Home / Attualità / Garanzia Giovani, in migliaia i “dimenticati”

Garanzia Giovani, in migliaia i “dimenticati”

oliverio

Mario Oliverio, presidente della provincia di Cosenza

Circa seimila giovani in attesa da quasi un anno. In gioco i compensi che gli dovevano essere assicurati dalla stipula del contratto nel contesto della misura Garanzia Giovani . Circa 350 euro netti al mese, certamente un indispensabile conforto per migliaia di famiglie.  I meno fortunati, oltre a non percepire da mesi nemmeno un centesimo, sono stati costretti a lavorare oltre l’orario stabilito, in condizione di semi sfruttamento. Così quel programma che sembrava potesse funzionare da balsamo sulla ferita pulsante della disoccupazione giovanile, si è rivelato per quello che è. L’ennesimo sintomo del malfunzionamento di quella macchina impastoiata che è la nostra burocrazia.

GARANZIA GIOVANI, IMPERDONABILE MANCANZA BUROCRATICA

In Calabria ferma al palo a causa di quella che sembrerebbe una imperdonabile dimenticanza. Ossia la mancata sostituzione del funzionario, andato in pensione, che si occupava della preparazione dei decreti di liquidazione.
L’appello è alla sensibilità del Presidente della Regione Mario Oliverio. Affinché faccia quanto in suo potere per invertire la desolante empasse di cui migliaia di giovani volenterosi, e le loro famiglie, sono preda immeritatamente.

 

Commenta

commenti