Home / Attualità / Gambero Rosso premia la riqualificazione della Torre del Cupo

Gambero Rosso premia la riqualificazione della Torre del Cupo

gambero rossoTorre del Cupo, importante edificio storico situato nel borgo marinaro di Schiavonea di Corigliano Rossano, verrà recuperato nell’ambito dei progetti a rete del 2017. Era il 5 maggio scorso quando giunse notizia dell’annuncio, da parte dell’Agenzia del Demanio, relativo alle aggiudicazioni per 22 edifici dello Stato. Che, grazie a concessioni di lungo periodo, potranno ora essere riqualificati e tornare ad essere fruibili e utili alla collettività. Torre del Cupo è stata infatti assegnata alla società Movida Beach Srl. Che ha proposto una interessante e innovativa soluzione di recupero e riuso; con la creazione di spazi espositivi all’interno e all’esterno della struttura, un box office turistico e un ristorante gourmet; con annessa scuola di formazione di alta cucina.

Un ennesimo prestigioso traguardo raggiunto dalla società Metamorfosis engineering house dell’ingegnere Francesco Gallo e dell’architetto Francesco Staglianò; professionisti conosciuti e apprezzati per la loro competenza. Realizzato il sogno di uno stimato imprenditore come Michele Guccione del Movida Beach; operatore turistico che ha fatto della professionalità e del riscatto del suo territorio una scommessa di vita.

GAMBERO ROSSO PREMIA INIZIATIVA PROMOSSA DAL MOVIDA BEACH

Tale notizia, destinata a cambiare radicalmente l’immagine del borgo marinaro di Schiavonea e a riqualificare l’offerta turistica dell’intero panorama calabrese, registra oggi un’ulteriore significativa novità. Anche il “Gambero Rosso”, casa editrice nazionale specializzata nel settore dell’enogastronomia, ha inteso premiare l’iniziativa di recupero e valorizzazione dei beni culturali italiani. Attestando infatti il giusto riconoscimento al nuovo look che attende un bene monumentale di prim’ordine qual è Torre del Cupo. Una pagina positiva per l’intera comunità, frutto della sinergica collaborazione tra sana imprenditoria e professionisti che amano il proprio territorio”.

Commenta

commenti