Home / Breaking News / Fusione, verso statuto città unica

Fusione, verso statuto città unica

fusioneApprovato dal consiglio comunale di Rossano il nuovo regolamento sul funzionamento dell’assise. Soddisfatta la presidente della commissione affari generali Antonietta Caputo. Che dichiara come lo spirito di grande e fattiva collaborazione dimostrato in commissione e in aula da tutti i consiglieri rappresenta un ottimo metodo di lavoro di squadra; interpretato nell’interesse generale. Un precedente virtuoso al quale ispirarsi per concordare, insieme all’analoga commissione affari generali del Comune di Corigliano, un progetto di Statuto provvisorio per la Città unica. “Il Regolamento vigente – chiarisce la Presidente – risaliva infatti al 1981. Esso necessitava di un adeguamento alle nuove disposizioni di legge che nel frattempo si sono succedute. Bisognava superare un testo ridondante. Che in molti punti rimandava a disposizioni di legge che ne determinavano inevitabilmente un appesantimento.

FUSIONE, IL NUOVO REGOLAMENTO RESTA ANCORATO AL PRINCIPIO DI DEMOCRAZIA

Il nuovo testo, nato dal contributo di tutti – continua – resta ancorato alla massima espressione del principio di democrazia. La Commissione che ho l’onore di presiedere – conclude la Caputo – resta a disposizione del Consiglio Comunale, del Sindaco, della Giunta. Sia per contribuire al procedimento in atto di fusione, per l’armonizzazione del nuovo regolamento con quello attualmente vigente a Corigliano, ma anche per la stesura di ogni atto necessario per la costituzione del nuovo ente.

63 articoli, diviso per articoli e capi. Più chiaro e di facile ed immediata consultazione. L’elemento di novità del nuovo Regolamento è che è stato improntato sulla matrice codicisticaOgni articolo contiene un preambolo che sintetizza il contenuto dello stesso. L’obiettivo è quello di evitare confusione nel lettore e, al contrario, facilitare la consultazione.

Commenta

commenti