Home / Breaking News / Fusione, se a parlarne è anche Mancini

Fusione, se a parlarne è anche Mancini

fusioneIl parlamentare, assessore e consigliere regionale, Giacomo Mancini, interviene sul progetto di fusione Corigliano-Rossano dicendosi favorevole ad un esito positivo del referendum. Questa importante posizione, assunta dai uno dei massimi esponenti politici di Cosenza, viene ripresa dal Comitato per il Si “Fiori d’arancio”. Ecco cosa ha detto in proposito Mancini: “Parliamo di fatti. Il 22 ottobre i cittadini di Corigliano e di Rossano saranno chiamati a scegliere sen dare vita alla città unica. Se dovesse prevalere il Sì (come mi auguro) nascerà una città con più di 80 mila abitanti. Il nuovo comune sarà il più popoloso della Provincia. Attirerà nuovi flussi di finanziamenti e con essi investimenti privati.

FUSIONE, COSENZA APPARE IMMOBILE

E’ evidente che in prospettiva si sposteranno gli equilibri verso la Sibaritide che anche grazie agli interventi infrastrutturali che saranno realizzati potrà diventare la realtà trainante quantomeno della Calabria Settentrionale. Rispetto a questo scenario prossimo, Cosenza appare compiutamente immobile. Ecco che il punto centrale dell’agenda politica di Cosenza deve diventare la fusione tra Cosenza e Rende”. Ringraziamo l’on. Mancini per gli auguri, – fanno sapere dal Comitato per il Si – e apprezziamo lo spirito autenticamente competitivo e rispettoso espresso”.

Commenta

commenti