Home / Breaking News / Fusione, ok a commissione consiliare

Fusione, ok a commissione consiliare

fusioneDocumento Unico di Programmazione (DUP) e bilancio di previsione 2017-2019 approvati in anticipo rispetto al termine del 31 marzo prossimo. Fusione, approvata l’istituzione di una commissione, con nutrita  presenza femminile. Con il compito di occuparsi della relativa procedura, relazionandosi con un omologo organismo del Comune di Rossano. A darne notizia è il Sindaco Giuseppe Geraci. Sottolineando il valore di un Dup definito composito, di 424 pagine e ampiamente partecipato dagli attori economici e sociali. In esso – precisa – sono state recepite le diverse proposte formulate. E raccolte in una apposita sessione di ascolto.

All’importante assise civica, nella quale sono stati registrati numerosi ed importanti interventi, prima delle vacanze di Pasqua seguiranno l’approvazione del piano esecutivo di gestione (PEG), del piano degli obiettivi di performance e, quindi, del rendiconto 2016. Geraci ha sottolineato la valenza delle proposte inserite nel DUP. Finalizzate a favorire una maggiore produttività economica. E a restituire alle donne e ai giovani di Corigliano il protagonismo che meritano. COMMISSIONE D’ACCESSO, il Primo Cittadino si è dichiarato sicuro di conseguire, ad esito dell’accertamento, la certificazione per la trasparenza e la buona amministrazione praticata sin dal suo insediamento.

FUSIONE, COMMISSIONE UN ATTO DI DEMOCRAZIA RAPPRESENTATIVA

Il Sindaco ha proposto l’insediamento di una commissione consiliare (approvata dal Consiglio). Con nutrita presenza femminile (la cui nomina è stata rimessa alla conferenza dei capigruppo). Con il compito di occuparsi della procedura relativa. Relazionandosi con un omologo organismo da nominare auspicabilmente anche dal Comune di Rossano. Si tratta – ha spiegato sul punto – di un atto di democrazia rappresentativa. funzionale ad allargare il più possibile il confronto in consiglio e tra le istituzioni interessate dalla fusione. Ciascuna attraverso le delegazioni che avrà ragione di scegliere. Ha quindi assunto l’impegno di concludere, a breve, il confronto con il Comune di Rossano. In particolare rispetto al confronto comparato sui rispettivi bilanci, ulteriormente sollecitato.

Il Sindaco ha colto inoltre l’occasione per stigmatizzare sia ogni indebita ingerenza sul tema della fusione. Che ha ribadito essere di esclusiva competenza dei comuni coinvolti. Sia alcune recenti dichiarazioni tese a criticare irragionevolmente il Prefetto di Cosenza. In relazione ad un suo mancato diretto coinvolgimento istituzionale nella intrapresa procedura aggregativa. Geraci ha ribadito, infine, l’opportunità di non perdere l’occasione di estendere la fusione in atto anche ai comuni limitrofi. In modo da generare, previo l’approntamento di un accorto studio di fattibilità, la Città della Sibaritide. E, con essa, attrarre interessi e occasioni internazionali, funzionali a produrre un concreto sviluppo e una significativa occupazione.

Commenta

commenti