Home / Breaking News / Fusione: nasce il Comitato “In Comune Corigliano – Rossano”

Fusione: nasce il Comitato “In Comune Corigliano – Rossano”

Fusione.Nei giorni scorsi si è costituito il comitato “In-Comune Corigliano – Rossano”. Si sono riunite circa 40 persone tra professionisti e membri della società civile di Corigliano e Rossano. Accomunati dalla volontà di sensibilizzare le cittadinanze e di promuovere la fusione tra i due Comuni: un evento di importanza storica.  Ha sottolineato il presidente Avv. Vincenzo Palopoli che “I membri del comitato sono coriglianesi e rossanesi. Che, dopo essersi riuniti e confrontati in più occasioni, hanno scelto di unirsi. Di fondersi, ritenendo che questa sia la via maestra per la realizzazione del comune obiettivo. La città unica che, adeguatamente amministrata, potrà essere il centro propulsore e il faro della città unica. Che, adeguatamente amministrata, potrà essere il centro propulsore e il faro della sibaritide”.

FUSIONE: LA FUTURA CITTA’ UNICA SARA’ IL FARO DELLA SIBARITIDE
Nell’ambito della discussione realizzata con la partecipazioni di tutti i presenti, già manifestata in precedenti riunioni, si sono trattati diversi temi. Oltre le nomine degli organi direttivi, si sono enucleati i vantaggi che dalla fusione deriveranno. Nonché l’iter da seguire per raggiungere il traguardo prefissato, nello specifico, si è parlato: di quali siano i vantaggi economici, politici e quali le battaglie su cui concentrare le energie del gruppo. Il comitato ha eletto proprio Presidente Vincenzo Palopoli e Vice presidente Daniele Torchiaro. Sono membri del direttivo: Natale Bruno, Guglielmo Caputo, Marco Casciaro, Giuseppe Cirillo, Umberto Cosenza, Daniela D’Aloisio, Tatiana Novello, Cristina Pisani, Serena Iacucci e Giovanna Piacentino.

Commenta

commenti