Home / Attualità / Fusione, Madeo: più rispetto, no a strumentalizzazioni e meno chiacchiere

Fusione, Madeo: più rispetto, no a strumentalizzazioni e meno chiacchiere

Rosellina Madeo, Presidente del Consiglio comunale di Rossano

Chiacchiere, condite di accuse inconsistenti e fantasiose ricostruzioni. E’ quanto sta accadendo, negli ultimi tempi, in tema di fusione. Dal mondo dell’associazionismo spesso arrivano accuse irriguardose nei confronti del mondo della politica. In nome di quei tempi rapidi che si dovrebbero adottare per arrivare nel più breve tempo possibile alle elezioni del Comune unico Corigliano-Rossano. Ma ci si ricordi: fare le cose perbene oggi, per goderne domani. Intanto arriva la presa di posizione del Presidente del Consiglio comunale di Rossano, l’avv. Rosellina Madeo. “Fusione, se l’obiettivo condiviso da quanti hanno creduto e continuano a credere in questo progetto è quello di accelerare l’iter per la città unica, non si comprende e capisce l’ostinazione di voler a tutti i costi strumentalizzare sul tema, denigrare e mettere gli uni contro gli altri. Il Consiglio Comunale ha dato prova di grande responsabilità garantendo la massima espressione e partecipazione democratica e assolvendo al compito assegnatogli dagli elettori. È giusto che lo stesso rispetto invocato per i cittadini venga contraccambiato con un maggiore rispetto per le istituzioni. Toni pacati e maggiore collaborazione, è quello che serve in questo momento”. È quanto dichiara la Presidente Madeo, che nella sua qualità di coordinatrice della commissione consiliare per la fusione ha convocato la stessa per domani, giovedì 11 gennaio, alle ore 18:30 in vista dell’audizione con il Presidente della I Commissione Affari Istituzionali del Consiglio Regionale Franco Sergio, fissata per il prossimo martedì 16.

FUSIONE, MADEO: RIVENDICO AUTONOMIA PRESIDENZA E DELL’INTERO CONSIGLIO

“Ho sempre rivendicato – sottolinea – il ruolo di autonomia della Presidenza e del Consiglio Comunale, un ruolo – aggiunge la Madeo – che nonostante sia stato legato alla mia prima esperienza da consigliere comunale ha fatto tesoro del contributo ed esempio apportato dai colleghi che siedono in Consiglio da molto più tempo. Personalmente faccio parte solo del Club Rotary Corigliano – Rossano Sybaris, di cui mi onoro di appartenere. Ma non è l’appartenenza o l’adesione a questo o a quel sodalizio che fa la differenza. Come Presidente del Consiglio – conclude – ho sempre dato, insieme agli altri, prova di partecipazione, attenzione e volontario impegno”.

fonte COMUNICATO

Commenta

commenti