Home / Breaking News / Fusione, Idm: basta con le politiche da Ponzio Pilato

Fusione, Idm: basta con le politiche da Ponzio Pilato

fusioneCon l’approvazione della proposta di legge sulla fusione Corigliano-Rossano da parte della Prima Commissione regionale Affari Istituzionali, arrivano le prime reazioni politiche. Italia del Meridione, sezione di Corigliano, si dice molto stupefatta nel leggere le “dichiarazioni, sul profilo Facebook, del Consigliere Gianluca Gallo, sopraggiunto in Regione solo da alcuni mesi, di soddisfazione per l’approvazione della proposta di legge per la fusione; “pur tra tante cose ancora da rivedere e sistemare”. Una dichiarazione quella di Gallo che comprova la superficialità e l’incoerenza di alcuni consiglieri Regionali; in particolare nel proseguire in un procedimento che “ ha tante cose ancora da rivedere e da sistemare”.

Ci chiediamo chi rivedrà e provvederà a sistemare “ le tante cose” che Gallo ha confermato esistenti. L’ammissione del neo Consigliere ad una “ fusione fatta male” ma che si deve continuare a fare, è sintomatico della irresponsabilità politica verso la quale , pare, si stia immettendo la nostra Regione. Lo stesso Consigliere Bevacqua ha dichiarato che le tematiche dovranno essere risolte dal Commissario, confermando il noto gesto del “ lavarsi le mani”.

FUSIONE, CI AUGURIAMO CHE IL CONSIGLIO REGIONALE DIMOSTRI MAGGIORE RESPONSABILITA’

Ci chiediamo come pensa Gallo di risolvere le “ tante cose” che non vanno bene in una seduta del consiglio Regionale se non ha intenzione di procedere ad una fusione differita; ovvero, dapprima a risolverle le tematiche e poi a legiferare. In un tipico fare “ calabrese” si vuole procedere all’inverso. In altre parole a legiferare e lasciare i problemi al Commissario e ai cittadini. Questa la responsabilità politica dei citati Consiglieri regionali.

Ci auguriamo che il Consiglio Regionale e il suo Presidente diano una dimostrazione di maggiore responsabilità. E abbandonino la figura, oramai obsoleta, del vecchio politico romano Ponzio Pilato.

Commenta

commenti