Home / Breaking News / Fusione, massima condivisione sullo statuto

Fusione, massima condivisione sullo statuto

fusioneSi è riunita oggi, giovedì 22, la riunione tra i capigruppo delle città di Corigliano-Rossano per discutere i contenuti dello Statuto sulla fusione. Decentramento con istituzione dei diversi municipi,  sedi dell’ esecutivo e del consiglio, contenuti dello stemma del Comune Unico. Questi gli articoli condivisi a palazzo Garopoli. A darne notizia esprimendo soddisfazione sono la Presidente del Consiglio di Rossano Rosellina Madeo Giuseppe Turano (nelle veci del Presidente Pasquale Magno assente giustificato per motivi familiari); che presenteranno la prima bozza, redatta dalla presidente Madeo, che sarà valutata in occasione del prossimo incontro; già fissato per giovedì 1° marzo nella delegazione  di Rossano.

FUSIONE, I PRESENTI 

All’incontro tenutosi oggi (giovedì 22) a Palazzo Garopoli, a Corigliano, erano presenti per Rossano Giuseppe Antoniotti, Raffaele Vulcano, Achiropita Titti Scorza, Patrizia Curia, Giuseppina Primerano, Flavio Stasi e Marinella Grillo; per Corigliano Giuseppe TuranoAntonio Ascente, Giovanni Spezzano, Giovanni Torchiaro, Alfio Baffa, Angelo Caravetta e Giampiero Dardano. A portare i saluti alla tavola rotonda è stato il Sindaco di Corigliano Giuseppe Geraci che ha augurato a tutti buon lavoro.

Stiamo procedendo – dichiarano la Madeo Turano – con il calendario; ma soprattutto con la determinazione che abbiamo condiviso all’indomani dell’approvazione della legge che ha istituito il comune unico. Nel gruppo di lavoro c’è molto ottimismo, nonché volontà di portare a termine nel migliore dei modi possibili un lavoro di confronto e di costruzione; che sarà infatti indispensabile per accompagnare concretamente – concludono – i primi passi del futuro unico apparato normativo e burocratico della terza più grande città della Calabria.

Commenta

commenti