Home / Attualità / Fusione: Angelo Caravetta rimarca il ruolo della giunta Geraci

Fusione: Angelo Caravetta rimarca il ruolo della giunta Geraci

Fusione Corigliano-Rossano. Il consigliere comunale Angelo Caravetta interviene nel dibattito, a sostegno di quanto sta facendo l’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Geraci.

“Se negli ultimi mesi – dice il consigliere – s’è acceso un vivace e salutare dibattito sulla fusione fra le città di Corigliano e Rossano, credo che il merito sia tutto dell’Amministrazione Geraci. Che ha posto sul tavolo della discussione alcuni problemi preliminari, centrali, importanti e determinanti prima che si prenda una decisione sulla fusione fra le due città. Problemi quali il quorum da fissare prima del referendum. La maggioranza qualificata e autonoma di ogni città che vota. Un piano di fattibilità preliminare prima di andare a votare. Sono stati, questi, punti sollevati dall’Amministrazione Geraci e riconosciuti validi dai consiglieri regionali Greco e Sergio e dallo stesso consigliere regionale Graziano. Presentatore del disegno di legge sulla fusione. Stranamente, e la cosa lascia molto da pensare, non sono mai stati considerati attentamente dall’Amministrazione di Rossano”.

“ARGOMENTO FUSIONE BANALIZZATO E PORTATO AVANTI CON SLOGANS”

“Credo che sia stato un merito aver posto l’attenzione su questi aspetti, perché i cittadini erano ignari e disinformati sulle vicende referendarie. Adesso si stanno informando, stanno aprendo gli occhi. Chiedono di sapere il perché delle resistenze a cambiare le norme. Il fatto che accanto all’azione dell’Amministrazione ci sia stato un attivismo autonomo di cittadini che hanno fatto ricorso ai giudici, ha aiutato ancora di più a capire come l’argomento fusione finora sia stato banalizzato e portato avanti solo con slogans. Al chiuso di locali e gestito dai soliti pochi professionisti introdotti.

L’aver acceso i riflettori  sui contenuti, sulle modalità, sulla programmazione necessaria, elementi sui quali deve basarsi la fusione, l’avere scoperto che tutto ciò manca e che si sta costruendo un progetto bello sulla sabbia, il constatare che ancora si fa in tempo a fermarsi per raddrizzare il percorso e far partecipare la gente con fiducia a costruirlo, credo che vada ascritto, e lo ripeto, a merito del sindaco Geraci, della sua Amministrazione, dei consiglieri che lo sostengono, per il bene e l’interesse della cittadinanza tutta e a tutela della corretta informazione”.

 

Commenta

commenti