Home / Attualità / Freddo e gelo record anche sull’Alto Jonio calabrese

Freddo e gelo record anche sull’Alto Jonio calabrese

Un freddo così, da queste parti, dovevamo averlo da molto tempo. Gelate notturne e tanta neve in montagna. Non sulle coste, tranne che nel reggino e nell’alto Jonio cosentino. Nelle zone montane anche oltre mezzo metro di neve. Scenari fiabeschi nel Pollino, in Sila e in Aspromonte. La forte ondata di freddo proveniente dall’Europa dell’est continuerà a impervesare anche per l’inizio della settimana. Ma le precipitazioni nevose, almeno sulla costa jonica cosentina, resteranno un semplice sogno per i bambini. Anche se in questa zona si registrano temperature eccezionalmente fredde: tra 0 e 4 gradi.  Il gelo in quota tenderà comunque ad attenuarsi leggermente, pur rimanendo ancora su livelli abbastanza eccezionali, vista l’insistenza di un blocco gelido sui Balcani. Farà molto freddo nelle conche e valli intere dove le temperature potranno toccare di nuovo valori di diversi gradi sotto lo zero. Nelle zone più fredde della Calabria si è arrivati fino a -17°!

Le previsioni per domenica 8 gennaio in Calabria

Per oggi, domenica 8 gennaio, sono previsti residui addensamenti al mattino sul crotonese con possibili deboli nevicate a quote molto basse. Parziali annuvolamenti altrove a casua di un debole fronte instabile in scorrimento da nord verso sud sul tirreno. Dalla serata infatti, avremo un modesto peggioramento su basso vibonese e reggino con deboli piogge sui litorali e nevicate su serre e soprattutto in Aspromonte anche a quote basse. Temperature in lieve aumento sui rilievi e lungo i litorali, ma sempre sotto i valori medi del periodo.

(fonte meteoincalabria.it)

Commenta

commenti

Inline
Inline