Home / Attualità / Franco Bruno comunica la riapertura al transito della S.P. 188 a Rossano

Franco Bruno comunica la riapertura al transito della S.P. 188 a Rossano

vice-presidente-Franco-brunoA far data da domani, sabato 23 aprile 2016, sarà aperta al traffico veicolare e pedonale disciplinato da impianto semaforico la bretella by- pass realizzata da questo Ente per aggirare la galleria Paramassi sulla S.P. 188, interrotta proprio a causa della riduzione delle capacità portanti della galleria stessa tra il km 0+000 e il km 0+100. A comunicarlo è il Vice Presidente Franco Bruno, che sottolinea l’impegno della Provincia di Cosenza in sinergia con il Comune di Rossano, con il quale è stato sottoscritto un protocollo d’intesa che ha permesso in breve tempo di trovare una soluzione funzionale al problema.
I lavori di costruzione del tratto di by pass provvisorio, per come previsto nel progetto realizzato da questa Amministrazione, sono stati ultimati il 21 aprile scorso e il Commissario Prefettizio del Comune di Rossano si è assunto l’onere di regolamentarne il traffico, a senso unico alternato, attraverso l’impiego di un impianto semaforico che è stato installato e messo in funzione in data odierna. Inoltre, sono state effettuate le verifiche tecniche del funzionamento della rotatoria e dell’impianto semaforico.

Franco Bruno comunica però che la manifestazione ufficiale di apertura dell’arteria si terrà in seguito, in data ancora da stabilirsi, per rispetto istituzionale nei confronti del Commissario del Comune di Rossano, assente domani per precedenti impegni.
Nondimeno, il Vice Presidente della Provincia rimarca la volontà politica di venire incontro nel più breve tempo possibile alle esigenze della Città di Rossano e dei suoi cittadini.
«Proprio a Rossano – ricorda Bruno – tra il 24 e il 25 aprile nel Centro Storico si festeggia la Notte dei “Fuochi di San Marco”, una tradizione che si tramanda dal 1836, quando la terrà tremò così forte da spingere gli abitanti a scendere in strada e accendere grandi falò per riscaldarsi dal gelo della notte, condividendo con vicini e passanti cibo e vino». Un evento molto sentito che – conclude il Vice Presidente – richiama anche molti turisti e non poteva essere danneggiato da una strada chiusa.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*