Home / Attualità / FP CGIL esprime solidarietà al corpo dei vigili Urbani di Corigliano Rossano

FP CGIL esprime solidarietà al corpo dei vigili Urbani di Corigliano Rossano

Di seguito la nota stampa di Vincenzo Casciaro, FP  CGIL Comprensoriale: “Esprimiamo tutta la nostra solidarietà e vicinanza al Comandante del Corpo di Polizia Locale del Comune di Corigliano-Rossano, avv. Arturo Levato, e a tutti gli Agenti del Corpo per i gravi e ingiustificati attacchi subiti da parte di un blog cosentino. Accuse pesanti e infamanti, che hanno il solo scopo di indebolire il ruolo e l’importanza del Corpo di Polizia locale della Città, e mirano unicamente a distruggere il buon nome e l’importante lavoro quotidianamente svolto dal Corpo della Polizia Locale di Corigliano-Rossano. E infatti, pur in presenza di evidenti carenze di organico, il Comandante, grazie alla fattiva collaborazione di tutti gli Agenti a disposizione, cerca di garantire un servizio ottimale su tutto il territorio comunale. Purtroppo, è di moda la facile denigrazione, che in questo caso colpisce e offende chi lavora e svolge il proprio dovere con difficoltà e rischi quotidiani. Al contrario, è necessario rafforzare la causa principale che è alla base della nuova città; occorre cioè costruire sinergicamente un nuovo modo di vivere un territorio così vasto e ricco di risorse, che però non può e non deve essere mortificato da anonimi sciacalli. Specie da quelli che non hanno alcun interesse a rafforzare l’autonomia e la forza di questa parte di Territorio. La Fp-Cgil, che da sempre segue con attenzione la vita quotidiana dei Lavoratori impegnati all’interno del Corpo di Polizia Locale, non rimane in silenzio davanti a così gravi ed infamanti accuse. Perciò, difendiamo l’operato di questi Lavoratori che, con sacrificio e abnegazione, non lesinano energie per rendere più civile e più sicuro il nostro vivere quotidiano. È pertanto necessario che l’intero Corpo di Polizia Locale venga riconsiderato e ascoltato, perché solo così gli Agenti potranno continuare a dare il proprio valido contributo all’ambizioso progetto che con la fusione ci siamo voluti dare: ossia creare una grande Città capace di assurgere a volano socio-economico di questa nostra Calabria”.

 

FP


Commenta

commenti