Home / Breaking News / Formazione in Ance Cosenza per la partecipazione alle gare online

Formazione in Ance Cosenza per la partecipazione alle gare online

COMUNICATO STAMPA

ance-cosenzaGestire le gare d’appalto con modalità on line è sempre più frequente. Da qui la necessità di aggiornare imprenditori e tecnici della pubblica amministrazione sulle potenzialità e sull’utilizzo corretto di questo sistema per lo svolgimento delle gare.
Con questo obiettivo e prendendo a riferimento la piattaforma utilizzata per le procedure relative alla realizzazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico in Calabria, si è svolto in Ance Cosenza un partecipato seminario di formazione.
Ad introdurre e moderare i lavori è stato il Presidente di ANCE Cosenza Giovan Battista Perciaccante che ha sottolineato come la scelta del caso relativo alle procedute per le gare del dissesto idrogeologico non sia casuale.   «Il prossimo 30 novembre scade il termine per iscriversi all’elenco delle imprese da invitare per le procedure ristrette semplificate, cottimi fiduciari e procedure negoziate, relative al 2016, dell’Ufficio del Commissario Straordinario Delegato per la mitigazione del rischio idrogeologico. Come Associazione non vorremmo che le imprese si facessero trovare impreparate rispetto a queste procedure, per come è avvenuto nel recente passato che ha visto l’assegnazione delle suddette gare in larga misura ad imprese di fuori regione. Se da un lato esprimiamo apprezzamento per l’iniziativa messa in campo dalla Giunta Regionale per mettere in salvo 691 milioni di euro da destinare ad opere di riduzione del rischio idrogeologico, ad infrastrutture e ad interventi sul territorio e nelle città calabresi, dall’altro lato – ha concluso il presidente Perciaccante – è doveroso farsi trovare preparati perchè sarebbe un peccato lasciarsi sfuggire l’opportunità, connessa all’apertura di questi cantieri, di coniugare gli obiettivi primari di incidere realmente ed in maniera efficace su reddito e occupazione, rilanciando l’economia locale alla luce del ruolo di traino svolto dal settore edile, e di proteggere e modernizzare il territorio».

Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa dal Soggetto Attuatore per l’accordo di programma quadro sulla mitigazione del rischio idrogeologico della regione Calabria Nello Gallo che ha illustrato le iniziative della Regione e gli sforzi profusi nella direzione di assicurare la salvaguardia di tutto il territorio. «Prossimamente – ha dichiarato l’ingegnere Gallo – arriveranno 600 milioni di euro in Calabria per la risoluzione di questi antichi e gravosi problemi, per il 2016 dovremmo spenderne circa 180. E’ importante l’attività di formazione che l’organizzazione di Confindustria assicura alle proprie imprese, mettendo gli imprenditori nelle migliori condizioni per prendere parte all’assegnazione di importanti opere. Da parte nostra garantiremo trasparenza, assistenza e tempestività».  
Anche il presidente di Unindustria Calabria, Natale Mazzuca ed il Vice Presidente di Ance Cosenza, Giuseppe Galiano, hanno voluto assicurare il loro contributo all’iniziativa.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*