Home / Attualità / Flag, auguri Minò a Stasi: condividere sfide e opportunità

Flag, auguri Minò a Stasi: condividere sfide e opportunità

Piccola pesca, promuovere la competitività delle aziende che operano nel settore della trasformazione attraverso la realizzazione di investimenti finalizzati al risparmio energetico e alla riduzione dell’impatto sull’ambiente, al miglioramento della sicurezza, dell’igiene e delle condizioni di lavoro. – Ampliare le prospettive di sviluppo favorendo la diversificazione della produzione; recuperare e sfruttare le aree maggiormente vocate; valorizzare il prodotto sul mercato. – Innovare sia le strutture che i processi produttivi e, al contempo, realizzare impianti per lavorare sottoprodotti derivanti da attività di trasformazione principale, prodotti dell’acquacoltura biologica e prodotti provenienti da catture commerciali che non possono essere destinate al consumo umano.

A ribadire obiettivi e mission dei tre bandi pubblicati dalla regione Calabria e rivolti alle micro, piccole e medie imprese (PMI) è il Presidente del Flag I Borghi Marinari dello Jonio Cataldo Minò informando che modulistica e avvisi sono reperibili sul sito istituzionale della Regione Calabria, nella sezione notizie, bandi e avvisi di gara. – Il Flag i Borghi Marinari dello Jonio è a disposizione per eventuali chiarimenti.

Minò coglie l’occasione per felicitarsi ed augurare buon lavoro a Flavio Stasi, neo Sindaco della terza città della Calabria e sede, a Schiavonea, dell’importante infrastruttura portuale e del mercato ittico di una delle più importanti marinerie del territorio regionale. Siamo certi – sottolinea Minò – di poter condividere con il primo Sindaco e la prima Amministrazione comunale della grande città di Corigliano Rossano le sfide di sviluppo ecosostenibile da non perdere e le opportunità da promuovere, entrambe nella direzione della crescita di questo territorio.

Salute e sicurezza, Investimenti produttivi destinati all’acquacoltura e Trasformazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura. I termini per partecipare ai bandi, nell’ambito del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca 2014/2020, scadono alle ore 12 di lunedì 29 luglio.


 

Commenta

commenti