Home / Breaking News / Filomena Greco incontra i pescatori cariatesi

Filomena Greco incontra i pescatori cariatesi

filomena grecoSabato 5 novembre l’amministrazione comunale di Cariati con a capo Filomena Greco, ha incontrato i pescatori cariatesi. Si è discusso in particolare della sicurezza dell’area portuale e nell’area portuale.
Emerse difficoltà ma anche e soprattutto proposte e soluzioni. La problematica che al momento rappresenta la prima emergenza da governare, è certamente quella della messa in sicurezza delle imbarcazioni all’interno del porticciolo turistico, in caso di condizioni climatiche avverse. Si è parlato della predisposizione di un piano d’emergenza che metterà le imbarcazioni in sicurezza. Assegnando ad ognuno la giusta postazione da raggiungere, in caso di cattivo tempo, senza lasciare al caso, o all’improvvisazione del momento, nessuna variante.

FILOMENA GRECO: PRESTO ISTITUZIONE CONSULTA PESCATORI

Come già anticipato nel corso della campagna elettorale, subito dopo la prossima modifica dello Statuto comunale sarà istituita una Consulta composta da pescatori, esperti e amministratori  per l’individuazione e la risoluzione delle problematiche riguardanti il porto.
Al fine di garantire la sicurezza nell’area portuale, non solo di chi vi lavora, ma anche di chi sceglie il nostro porto, come luogo ideale per una passeggiata, o per praticare sport sarà adottato un sistema di videosorveglianza e limitato l’accesso delle autovetture.

 FILOMENA GRECO: PREDISPOSTA ANCHE ISOLA ECOLOGICA

Predisposta inoltre l’isola ecologica per lo smaltimento dell’olio esausto, filtri e batterie. Da qui a pochi giorni, sarà possibile, dopo i lavori di manutenzione, smaltire i rifiuti direttamente nell’isola creata ad hoc, con accessi regolamentati anche per essa, per garantire il corretto svolgimento delle operazioni di raccolta dei rifiuti.
Il Sindaco Filomena Greco sottolinea: “La pesca ha sempre rappresentato e continua a rappresentare una fonte primaria dell’economia di Cariati. I nostri pescatori rappresentano la nostra tradizione e la nostra cultura. E’ nostra volontà potenziare la flotta peschereccia e garantire nel porto la pacifica convivenza fra pescatori e diportisti, entrambi fondamentali per l’economia e lo sviluppo del nostro paese.”

 

Commenti