Home / Attualità / Figli della Luna premiati da Ministero Interno

Figli della Luna premiati da Ministero Interno

figli della lunaI Figli della Luna premiati dal Ministero dell’Interno per il loro progetto “Da spreco…a risorsa”, nel contesto di un bando sul contrasto alla povertà e sulla lotta allo spreco alimentare. La cooperativa, su 10mila partecipanti, si è classificata 12esima. Ottenendo il finanziamento utile ad assicurare, anche per il 2017, il servizio di Banco Alimentare per 350 persone. A esprimere soddisfazione per il risultato ottenuto dal sodalizio, sempre più punto di riferimento nel territorio, sono Lorenzo Notaristefano e Marilena Prezzo. Che hanno studiato ed approntato il progetto sulla base dell’esperienza maturata in questi anni nel campo del volontariato e del sociale. A stretto contatto con le fasce più deboli ed i diversamente abili.

ROSSANO, 350 LE PERSONE CHE SI RIVOLGONO AL CENTRO DE I FIGLI DELLA LUNA

Il servizio del Banco Alimentare – dichiarano – permette di contribuire a rispettare e tutelare l’ambiente. Restituendo nuovo valore al cibo. Nonché di concorrere ad alleviare il disagio delle famiglie penalizzate da questo particolare periodo di crisi economica. Il servizio viene prestato da oltre 2 anni presso la sede del centro Il Sorriso. Base logistica di tutte le attività sociali promosse dalla cooperativa sociale. È qui che le famiglie possono rivolgersi per ottenere, gratuitamente, beni di prima necessità. 

Sono 350, attualmente, le persone che si rivolgono al Centro. 50 famiglie sono di Crosia, grazie alla partnership stretta con l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Antonio Russo. Che, insieme all’assessore alle politiche sociali Graziella Guido, ha aderito al progetto. Condividendone con entusiasmo metodo e finalità. Le altre sono di Rossano.

Commenta

commenti