Home / Breaking News / Festa internazionale della liquirizia, Antonio Stasi (FI): “Una concreta opportunità per la nostra Città”

Festa internazionale della liquirizia, Antonio Stasi (FI): “Una concreta opportunità per la nostra Città”

COMUNICATO STAMPA

forza-italia-giovani-rossnaoE’ noto a tutti come il periodo storico che stiamo attraversando non giova miglioria sociale alcuna e, tuttavia, tale contingenza riverbera tra il popolo e nei confronti delle Amministrazioni pubbliche in generale.

La situazione politica e economica imperniatasi in Italia non ha precedenti e, tale condizione, riflette più che mai nelle realtà locali.

Il tessuto economico del nostro territorio, in questi ultimi anni, ha subito una netta battuta d’arresto per via di varie circostanze a livello nazionale e internazionale. Una proposta che, in questa nostra depauperata economia, potrebbe trovare una sua giusta dimensione tangibile concerne la festa internazionale della liquirizia.

La festa internazionale della liquirizia rappresenterebbe una concreta opportunità per la nostra Città tesa a smuovere, in piccola parte, la claudicante economia del nostro comprensorio.

La manifestazione, ovviamente, dovrà essere impiantata tra le vie del nostro centro storico in una realtà sublime e incandescente di un secolare borgo antico. L’intento cardine, anzitutto, è quello di creare un evento che abbia una risonanza a livello internazionale in modo da valorizzare e far conoscere sempre più le bellezze del nostro centro storico e, naturalmente, dare risalto a un prodotto unico nel suo genere.

Madrina dell’evento, chiaramente, sarà la nostra storica fabbrica Amarelli la quale, di concerto con l’Amministrazione Comunale, avrà il compito di coinvolgere altre realtà imprenditoriali che producono la liquirizia e i suoi derivati in Italia e nel mondo.

Auspico, in conclusione, che questa proposta venga presa concretamente in considerazione, anzitutto, dalla famiglia Amarelli e poi dall’Amministrazione Comunale.

Rossano per cultura, arte, storia e religione merita un posto elevato sul podio della storia e eventi di tale caratura rappresentano mere occasioni sia per far conoscere il nostro territorio nel mondo e sia per rinfocolare quell’orgoglio di appartenenza alle proprie radici territoriali e identitarie.

Antonio Stasi

 

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*