Home / Attualità / Esperienza entusiasmante dell’i.t.a. di Rossano Al Cibus di Parma

Esperienza entusiasmante dell’i.t.a. di Rossano Al Cibus di Parma

conservificio prosciuttoEntusiasmo e tanta voglia di far crescere il nostro territorio. Queste poche parole raccolgono il senso dell’esperienza vissuta dagli studenti dell’Istituto Tecnico Agrario – I.I.S. “Ettore Majorana” di Rossano che hanno preso parte al viaggio di istruzione promosso per conoscere da vicino le migliori aziende agroalimentari del MADE IN ITALY in occasione del “CIBUS” DI PARMA. Momento di formazione nel vero senso della parola: armati di cuffiette copricapo e del necessario per preservare l’igiene, i trentasei studenti hanno toccato con mano la produzione delle eccellenze. Varie le domande poste al personale impegnato nella lavorazione, la visita ai laboratori di ricerca, l’ammirazione per i magazzini colmi di delizie che portano nel mondo il Made in Italy. In queste grandi filiere, tra cui ad esempio la “PROSCIUTTO DI PARMA”, la maggior parte del personale è italiano, pochissimi gli stranieri incontrati. Per fare visita all’azienda “PARMIGIANO REGGIANO DOP” e vivere da vicino il processo produttivo, la delegazione si è dovuta presentare sul posto alle sette del mattino. Qui ad aspettarli il “casaro” che con il supporto degli aiutanti ha mostrato praticamente come si fa il formaggio in una stalla, tutto questo a pochi passi dal processo di trasformazione.

Circa 60 le aziende appartenenti al consorzio Parmigiano ed ogni singola forma di formaggio viene controllata dagli agenti vigilatori. Molta rigidità per garantire la qualità: solo dopo aver superato questo esame viene apposto il timbro Dop. Le forme che non rispettano il disciplinare vengono vendute a parte. Entusiasmante l’incontro con un giovane ricercatore che all’università ha preferito il lavoro nel laboratorio, segno che l’agricoltura ha bisogno anche di molto studio. Tra le chicche, l’esperienza di vedere nell’Azienda “SALVI”, leader a livello sia nazionale che internazionale nel settore dell’ortofrutta, gli innesti fatti con i bisturi. Questo viaggio d’istruzione rientrava nell’ambito del programma di ALTERNANZA “SCUOLA-LAVORO”, promosso dall’Istituto Tecnico Agrario – I.I.S. “Ettore Majorana” di Rossano e riguardava non solo Parma, ma anche Ferrara e Cesena. Il Cibus di Parma è stato anche l’occasione per visitare centri culturali patrimonio storico della nostra bella penisola: la visita al Battistero e al duomo di Parma con mille anni di storia ha reso molto più interessante il tutto. Gli studenti, accompagnati anche dal prof. Giovanni MASTRANGELO, sono rientrati carichi e stimolati. “Una scuola deve aprirsi al territorio facendo toccare con mano – ha affermato il prof. MASTRANGELO – ciò che a scuola si studia solo in teoria. Un’esperienza unica che gli studenti del triennio dell’Istituto Tecnico Agrario non vedono l’ora di ripetere”.
Un ringraziamento particolare da parte del Dirigente dell’Istituto, Pina DE MARTINO, è stato rivolto all’Azienda agricola DONATO PARISI che ha sponsorizzato questo viaggio. “È stata una bella esperienza – ha detto la De MARTINO – in quanto i ragazzi hanno potuto apprezzare e valutare da vicino i processi produttivi di alcune tra le aziende leader del settore agroalimentare internazionale. I nostri studenti vanno aiutati ed invogliati. La nostra scuola è di vitale importanza per la nostra economia ed il futuro dei nostri giovani. Ripeteremo senz’altro questo tipo di esperienza”.

 

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*