Home / Attualità / Emergenza Rifiuti, l’assemblea dei Sindaci confermano una situazione intollerabile

Emergenza Rifiuti, l’assemblea dei Sindaci confermano una situazione intollerabile

Emergenza regionale rifiuti, la situazione è ormai intollerabile da tutti i punti di vista. Servono soluzioni urgenti da concertare con la Regione Calabria entro mercoledì 29 maggio, data entro la quale chiederemo un incontro ad hoc con la Presidente Jole Santelli.

È quanto convenuto all’unanimità dall’assemblea dei sindaci dell’Ambito di Raccolta Ottimale (ARO) della Sibaritide che, convocata per il pomeriggio di oggi (domenica 17 maggio) a Corigliano-Rossano dal Sindaco Flavio Stasi ha ribadito, in tutti gli interventi che si sono susseguiti, la gravità del punto di non ritorno al quale si è arrivati e la drammaticità dei rischi igienico-sanitari che, stante comunque la situazione di crisi pandemica in corso, stanno purtroppo subendo in queste ore le popolazioni locali a causa degli accumuli di rifiuti determinati dalla mancata raccolta per assenza di impianti disponibili.

Al rischio igienico sanitario – ha detto Stasi – si aggiunge il rischio di rinunciare alle speranze di poter recuperare almeno in parte la stagione turistica, già gravemente compromessa dal Covid-19.

I sindaci della Sibaritide – ha concluso il Sindaco di Corigliano-Rossano – condividono analisi e metodi per la ricerca di soluzioni immediate di uscita dall’emergenza in atto. Sono disponibili anche ad assumersi delle responsabilità per promuovere una riforma strutturale del ciclo dei rifiuti ma allo stesso tempo sono pronti ad ogni forma di mobilitazione e di iniziativa, nell’esclusivo interesse delle comunità locali.


Commenta

commenti