Home / Breaking News / Elezioni Provincia, Mascaro: pessimo risultato per Corigliano-Rossano

Elezioni Provincia, Mascaro: pessimo risultato per Corigliano-Rossano

di SERAFINO CARUSO

PROVINCIA: MASCARO E LA “GENEROSITÀ POLITICA” DELLE DUE CITTÀ

Quello che commenta, a freddo, il risultato delle elezioni per il rinnovo degli organi della Provincia di Cosenza è uno Stefano Mascaro a dir poco sarcastico. Il Sindaco di Rossano, infatti, visto quanto scaturito dalle urne dopo il voto di ieri, è un fiume in piena. E a ragione, dà sfogo a tutta la sua amarezza, pur complimentandosì, comunque, con l’unico consigliere eletto del territorio, l’avvocato Vincenzo Scarcello (de Il Coraggio di Cambiare), e con il Presidente Franco Iacucci. “Se vi fosse – commenta il Primo cittadino di Rossano – un premio regionale da attribuire ai territori per la loro grande generosità nei confronti di altri territori, le città di Rossano e Corigliano si aggiudicherebbero senza ombra di dubbi il primo posto ex aequo“. Una stoccata forte a tutti i consiglieri comunali delle due città e dei Comuni vicini. Che, ormai è evidente, hanno votato in massa per i candidati di altri Comuni del comprensorio cosentino. Per Mascaro un pessimo risultato. Che avrà certamente le sue ripercussioni politiche.

ELEZIONI PROVINCIA, PER LO JONIO RUOLO DI CAMERIERI E PARCHEGGIATORI

La delusione del Sindaco di Rossano è forte. E palpabile. In pre-campagna elettorale si era parlato anche di una sua possibile candidatura alla carica di Presidente della Provincia. Possibilità poi sfumata per mancanza di sinergia e collaborazione tra i Comuni jonici. La solita, proverbiale e deprecabile disunità politica che tante conseguenze negative ha portato a questa importante zona della Calabria. “Mi auguro – continua – che almeno non si parli più di colpe da attribuire alla politica cosentina perché, se delle responsabilità vanno ricercate queste restano nel nostro territorio e nella classe politica ed istituzionale. Lo jonio – prosegue – ha confermato di essere più incline, in politica, ad interpretare i ruoli di camerieri, di parcheggiatori o di dami di compagnia. Purtroppo regalando la presidenza ad altri territori, invece di lavorare ad un’aggregante candidatura unitaria dello Jonio di fatto sono stati regalati anche i consiglieri!”. L’amarezza di Mascaro è evidente. Ma non tanto per una sua smania di… poltrona (lui non era nemmeno molto d’accordo su una sua candidatura). Quanto per la mancata unità politica territoriale.

GLI AUGURI DI MASCARO A SCARCELLO E IACUCCI

Il Sindaco di Rossano, comunque, pur con tutta l’amarezza per l’esigua rappresentanza territoriale jonica in seno alla Provincia, porge gli auguri a Scarcello e Iacucci: “Ad entrambi rinnovo l’esigenza di confermare, dai diversi ruoli rappresentanti, l’attenzione che le popolazioni di quest’area esigono soprattutto rispetto alle troppe e gravi emergenze della viabilità e del dissesto idrogeologico, dandosi quindi come priorità l’esecuzione dei tanti interventi di messa in sicurezza necessari dopo i mai affrontati danni prodotti dall’alluvione del 2015“. Un solo consigliere su sedici non che chissà possa fare. Ancora una volta Cosenza ha fatto da “assopigliatutto”. Ma, come auspica Mascaro, si confida nei buoni rapporti politici e nella capacità di saper far comprendere che questo territorio merita rispetto.

Commenta

commenti