Home / Attualità / Ecoross: porta a porta spinto a Donnanna, successo di presenze all’incontro con i residenti

Ecoross: porta a porta spinto a Donnanna, successo di presenze all’incontro con i residenti

porta-a-porta-donnannaSuccesso di presenze all’incontro con i residenti del quartiere Donnanna finalizzato ad illustrare i dettagli e i vantaggi del servizio pilota e sperimentale di raccolta differenziata dei rifiuti con il metodo del porta a porta spinto. Il quartiere risponde con interesse sapendo di essere stato scelto quale zona pilota e con la curiosità di conoscere e approfondire le novità messe a punto dall’Amministrazione comunale e dalla Ecoross srl. Soddisfazione per la campagna di informazione e sensibilizzazione avviata sul territorio.
Il servizio, innovativo, partirà mercoledì prossimo 1 ottobre nel quartiere dello scalo, comporterà l’eliminazione dei cassonetti dalle sedi stradali e la raccolta a domicilio di tutte le tipologie di rifiuti, differenziate secondo le indicazioni riportate sulla guida consegnata a tutti i residenti del quartiere di Donnanna.
A presentarne i particolari, nel corso di un apposito incontro con i cittadini, tenutosi sabato scorso 27 settembre presso l’Oratorio parrocchiale San Paolo a Donnanna, l’assessore al Bilancio Sergio Stamile, il responsabile dell’Ufficio Ambiente comunale Salvatore Lepera, i consulenti Ecoross Pierluigi Colletti e Angela Celestino che, di fronte ad una sala gremita e ad una platea attenta, hanno illustrato le modalità e le novità del servizio, sottolineando i risvolti positivi di una corretta gestione dei rifiuti.
“Come Amministrazione comunale – ha ribadito l’assessore Stamile – ci crediamo tantissimo e siamo convinti che questa sia l’unica strada da perseguire per ottenere vantaggi sia in termini ambientali sia in termini economici”.
Fondamentale la collaborazione e la sinergia fra i tre attori principali, ovvero l’Amministrazione comunale, la Ecoross srl e i cittadini-utenti. Importante anche il ruolo della Polizia municipale che, come ha sottolineato l’arch. Lepera, dovrà vigilare sulla corretta applicazione delle norme provvedendo, se necessario, ad elevare le previste sanzioni.
Si parte quindi mercoledì 1 ottobre da Donnanna, quartiere individuato quale zona pilota, “con l’auspicio di estendere presto questo servizio – ha scandito il responsabile dell’Ufficio Ambiente comunale – a tutto il territorio”.
Tante le novità contenute nel servizio sperimentale, illustrate nel dettaglio dall’ing. Colletti che si è soffermato sulle caratteristiche tecniche del progetto “primo in Calabria di queste dimensioni – ha sottolineato il consulente Ecoross –per la raccolta differenziata con il metodo del porta a porta spinto e con un sistema di riconoscimento RFID sui contenitori”. Durante l’incontro sono state spiegate le modalità di separazione e di conferimento dei rifiuti, contenute nel materiale informativo consegnato a domicilio unitamente ai kit dalle operatrici Ecoross e diversificate per utenze domestiche e residenziali, attività commerciali e uffici pubblici.
L’iniziativa è stata particolarmente apprezzata dai residenti di Donnanna che, accorsi numerosi all’incontro, nel corso del dibattito finale hanno posto domande e avanzato proposte, ribadendo piena disponibilità a collaborare per la buona riuscita del servizio e per fare di Donnanna un vero e proprio “quartiere modello”.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*