Home / Attualità / Ecoross, parte la raccolta per gli uffici pubblici

Ecoross, parte la raccolta per gli uffici pubblici

2014-07-31 11.50.23Parte il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti per gli uffici pubblici. Si comincia dal Palazzo di città, dove sono stati distribuiti gli Ecobox per carta/cartone e multimateriale, le buste semitrasparenti, le guide e i contenitori per la raccolta delle pile esauste. Nella mattinata di giovedì 31 luglio, presso la Sala Consiliare del Palazzo municipale in piazza SS. Anargiri, nel centro storico, l’assessore all’Ambiente avv. Rodolfo Alfieri e i consulenti Ecoross, ing. Pierluigi Colletti e dott.ssa Angela Celestino, hanno incontrato il personale comunale in servizio nei vari uffici e settori dell’Ente. Il progetto “Più differenziata. Uniti nel separare” varato dal Comune di Rossano e dall’azienda Ecoross compie un ulteriore passo in avanti con l’attivazione del servizio per le utenze uffici, che prevede la fornitura di: Ecobox di colore bianco, con i relativi sacchetti trasparenti, per la raccolta di carta e cartone; Ecobox di colore blu, corredati di sacchetti semitrasparenti azzurri, per la raccolta del multimateriale, ovvero plastica, alluminio, acciaio; contenitori per la raccolta delle pile esauste; card amica; guide e depliant con tutte le informazioni utili per una corretta separazione dei rifiuti e le indicazioni sugli orari e sui giorni di raccolta, che variano in base alla zona di raccolta. Multimateriale e carta/cartone vengono ritirati, a cadenza settimanale, con il metodo del “porta a porta” nel giorno prestabilito, entro le ore 13.00. Positivo il confronto con il personale comunale, che ha assicurato massima disponibilità a collaborare per una buona e corretta differenziazione dei rifiuti. Nei prossimi giorni i kit, unitamente agli Ecobox e al materiale informativo, saranno consegnati presso tutti gli uffici pubblici dislocati sul territorio comunale. Nel frattempo, prosegue in altre zone della città la campagna di informazione e sensibilizzazione.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*