Home / Attualità / Dramma al pronto soccorso: paziente psichiatrico aggredisce un ragazzo. È grave

Dramma al pronto soccorso: paziente psichiatrico aggredisce un ragazzo. È grave

È accaduto poco fa nel presidio “Compagna” di Corigliano: l’uomo di colore aggredito è stato trasferito d’urgenza a Cosenza in elisoccorso 

Nuova grave aggressione al pronto soccorso di Corigliano. È successo attorno alle 17: un paziente psichiatrico in attesa di trattamento sanitario obbligatorio, stazionante nei locali del reparto di prima emergenza, in preda ad un raptus ha aggredito un ragazzo di colore, anche lui in attesa di essere visitato. Ad un tratto, il paziente con evidenti disturbi mentali e con un fisico possente, si è scagliato senza un ragionevole motivo contro l’uomo straniero, di gracile corporatura, prima inveendo contro di lui e successivamente malmenandolo con calci e pugni alla testa. Un’aggressione violentissima che ha necessitato l’intervento dell’elisoccorso di Cosenza che in questi momenti sta trasferendo il ragazzo, già intubato, nel reparto di Rianimazione all’ospedale hub dell’Annunziata. Desta in gravissime condizioni.

Sul posto sono intervenuti i sanitari di turno, l’agente del posto di guardia e i carabinieri della locale stazione di Corigliano centro storico.

Purtroppo si tratta dell’ennesima tragedia annunciata. In quanto non si tratta di  un caso isolato. Poco meno di un mese fa un medesimo fatto, con le stesse precise dinamiche, è accaduto sempre nel pronto soccorso di Corigliano. È impensabile che un paziente psichiatrico venga trattato in emergenza con le stesse modalità di triage e attesa di tutti gli altri pazienti. Nel nostro spoke accade accade anche questo.


Commenta

commenti