Home / Attualità / Distretto turistico, partono piani di avviamento a lavoro

Distretto turistico, partono piani di avviamento a lavoro

distretto turisticoDistretto turistico, pubblicato l’avviso per l’avvio di piani individuali di avviamento al lavoro nell’ambito dei Piani Locali per il Lavoro Terre Jonico Silane. Ne dà notizia l’assessore alle politiche comunitarie del comune di Rossano Serena Flotta. Precisando che domani martedì 17 gennaio sul sito istituzionale sarà attivata la sezione dedicata al PLL. Nella quale sarà scaricabile anche la manifestazione di interesse per le imprese/reti di imprese che intendono ospitare i giovani che parteciperanno al programma. Si può partecipare entro domenica 22 gennaio. L’obiettivo del bando consiste nella costituzione di un distretto turisticoculturale. Agendo su alcuni settori interconnessi il cui sviluppo è funzionale alla creazione ed implementazione del distretto stesso. Attraverso l’attivazione di percorsi integrati di orientamento, formazione e lavoro. Il bando è stato pubblicato in pre-informazione lo scorso venerdì (13 gennaio).

DISTRETTO TURISTICO, LE CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONI

È stato creato un indirizzo email e un numero dedicati ai quali è possibile chiedere informazioni: pll.terreionicosilane@rossano.eu0983.529513. Da lunedì 23 gennaio, inoltre, sarà attivato lo sportello informativo che rimarrà aperto due giorni a settimana: lunedì ed il venerdì dalle ore 10 alle ore 12. Il bando – fa sapere Benedetta DE VITA, responsabile dell’ufficio Europa – è destinato ai giovani laureati. Residenti in Calabria da almeno 6 mesi e con meno di 35 anni di età. È prevista una dote occupazionale fino ad un massimo di 20 mila euro per contratti full-time. L’importo sarà ridotto proporzionalmente al numero delle ore in caso di assunzione con contratto part-time. L’Ufficio Europa di Rossano è stato individuato dalla Regione Calabria come punto informativo e di assistenza ufficiale messo a disposizione dei giovani partecipanti.

DISTRETTO TURISTICO, COINVOLTI I COMUNI DEL COMPRENSORIO

Sono coinvolti – continua – anche i comuni di Bocchigliero, Calopezzati, Caloveto, Campana, Cariati, Corigliano Calabro, Cropalati, Crosia, Longobucco, Mandatoriccio, Paludi, Pietrapaola, San Cosmo Albanese, San Demetrio Corone, San Giorgio Albanese, Scala Coeli, Terravecchia e Vaccarizzo. Al momento – conclude – il bando è in pre-pubblicazione. Quindi ancora non è possibile presentare le domande. Non è stato ancora pubblicato sul Bollettino ufficiale regionale.

DISTRETTO TURISTICO, I SETTORI DELLE PROFESSIONALITA’ OCCORRENTI

I settori interessati sono: ricettività turistica diffusa ed ecocompatibile, con particolare riferimento alla formula dei B&B, all’artigianato, all’enogastronomia, alla ristorazione tipica, alla produzione e commercializzazione di prodotti tipici con particolare riferimento alle produzioni agricole ed alle attività vitivinicole, alla valorizzazione e fruizione dei beni culturali. Servizi connessi al settore turistico, al commercio con particolare riferimento alle attività commerciali nei centri storici attraverso processi di recupero edilizio e realizzazione di contenitori culturali, strutture ricettive, strutture di servizio ecocompatibili.

Marketing territoriale, recupero, valorizzazione, riuso del patrimonio culturale, organizzazione e gestione di reti territoriali e di reti tra operatori economici. Marketing strategico dei servizi, valorizzazione economica delle risorse culturali e management del turismo culturale; comunicazione multimediale dell’enogastronomia e dell’artigianato, ambienti multimediali per i beni culturali. Sono, questi, gli ambiti delle professionalità occorrenti.

Sul sito della Regione Calabria è possibile scaricare il bando per i giovani laureati. E la modulistica per la predisposizione dei piani di avviamento al lavoro che l’Ufficio Europa aiuterà a compilare.

Commenta

commenti