Home / Attualità / Disoccupati Longobucco, sale la tensione

Disoccupati Longobucco, sale la tensione

disoccupatiFissato per venerdì l’incontro tra il Presidente Oliverio e i disoccupati da giorni in protesta nei comuni montani di Longobucco, Bocchigliero e Campana. La tensione sale. Mentre si continua ad occupare la sala consiliare del Comune di Longobucco chiedendo lavoro. Un lavoro che possa garantire dignità a tutti. Da qui la lettera che il sindaco Luigi Stasi aveva inviato al presidente della giunta regionale Mario Oliverio. E, per conoscenza, al Prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao.

DISOCCUPATI, SOLIDARIETA’ DA GIUDICEANDREA

Nel frattempo, in attesa dell’incontro di venerdì, giunge la solidarietà del consigliere regionale Giuseppe Giudiceandrea: “In merito all’onda di protesta che sta interessando il comprensorio di Longobucco-Bocchigliero-Campana, esprimo forte solidarietà nei confronti di tutti quei disoccupati che in maniera pacifica, prima a Longobucco e oggi a Bocchigliero, hanno manifestato sollevando le immense problematiche di quei territori. Sabato sarò in zona per manifestare il mio personale appoggio”.

Commenta

commenti