Home / Attualità / Disagi all’ufficio postale di Mirto Crosia, Tavernise chiede sblocco vicenda

Disagi all’ufficio postale di Mirto Crosia, Tavernise chiede sblocco vicenda

L’ufficio postale di Mirto da ieri, giovedì 18 ottobre 2018, è chiuso per lavori straordinari non specificati. Siamo felici che, oltre ad aver inserito un terzo sportellista che prenderà servizio alla fine del mese, Poste Italiane si sia accorta dello stato di precarietà e pericolosità che la struttura viveva. È necessario però, e questo ce lo si aspettava già dalla giornata odierna, che quantomeno il servizio Postamat di Mirto fosse attivo, poiché è l’unico presente nel giro di 10 kilometri. Invece al momento , oltre all’edificio i cittadini di Mirto-Crosia e dei comuni limitrofi, subiscono anche la chiusura del Postamat subendo così dei grandissimi disagi. Finchè l’ufficio postale di Mirto resterà chiuso , è necessario rafforzare l’ufficio postale di Crosia, ormai unico ufficio aperto e presente sul territorio, con le unità che prestano servizio presso l’ufficio postale di Mirto attualmente chiuso. Lo si deve fare, e lo si deve fare subito già dalla giornata di domani per non causare ancora ulteriori disservizi ai 10.000 (DIECIMILA) cittadini di Crosia. Ci auguriamo, già nelle prossime ore, risvolti positivi. Chiaro è che se la chiusura dell’ufficio postale di Mirto dovesse prolungarsi per più giorni o addirittura settimane, l’installazione di un ufficio postale mobile sul territorio Crosiota diventerebbe necessaria e indispensabile.

FONTE: COMUNICATO DAVIDE TAVERNISE, CONSIGLIERE COMUNALE M5S CROSIA


Commenta

commenti