Home / Attualità / Diritto di replica, Comune di Rossano: ludoteca, nessuna volontà di far cessare l’attività

Diritto di replica, Comune di Rossano: ludoteca, nessuna volontà di far cessare l’attività

rossano

Il Comune di Rossano

Di seguito il diritto di replica, del Comune di Rossano sulla LUDOTECA COMUNALE. L’Ufficio competente ha già portato a conoscenza dell’Associazione IL SASSO NELLO STAGNO, formalmente e per iscritto, di non poter compiere nessun atto gestionale per riscontrate carenze procedurali relativamente all’affidamento. Oltre allo svolgimento e alla rendicontazione del servizio. Si tratta di tentare di superare queste difficoltà tecniche per il periodo pregresso, gestito in maniera opaca. Ed avviare un nuovo percorso amministrativo per il futuro, in cui potrà trovare spazio ancora il sodalizio. Forte dell’esperienza fin qui maturata. È del tutto fuori luogo imbastire un’inutile e strumentale polemica politica su un incidente di  percorso  amministrativo. Il cui superamento sul piano della legittimità degli atti è stato giustamente posto come ineludibile da parte dell’Ufficio.

 DIRITTO DI REPLICA, COMUNE DI ROSSANO: IL SERVIZIO DI LUDOTECA SARÀ ESTESO AD ALTRE PARTI DEL TERRITORIO

È quanto fa sapere l’Amministrazione Comunale ribadendo che non c’era e non c’è nessuna volontà dell’amministrazione comunale di far cessare le attività della Ludoteca Comunale. Di ciò – sottolinea – evidentemente sono consapevoli gli stessi rappresentanti dell’Associazione. Che tuttavia vorrebbero imputare a non meglio precisati problemi burocratici le difficoltà a proseguire nell’attività. Del resto – aggiunge l’Esecutivo guidato da Stefano MASCARO – in attesa che si chiarisca la situazione è rimasto nella disponibilità dell’Associazione l’immobile di proprietà comunale nella Villa LABONIA ad essa concesso in comodato gratuito proprio per svolgervi le attività della Ludoteca.

D’altra parte, vi sono atti probanti la volontà della Giunta di rafforzare i servizi sociali nel centro storico, individuato quale luogo privilegiato nella programmazione dei FONDI POR con la destinazione ad esso della maggior parte delle risorse contenute negli assi di riferimento per oltre UN MILIONE DI EURO, per animazione sociale, laboratori creativi ed housing sociale nell’ambito del cosiddetto BORGO ASSISTITO. Il servizio di Ludoteca in quanto tale – conclude l’Amministrazione Comunale – sarà esteso ad altre parti del territorio essendone prevista l’erogazione nella Cittadella dei ragazzi allo Scalo, completata nella struttura ed a breve anche negli arredi.

Commenta

commenti