Home / Breaking News / Dimensionamento, Giuseppe Graziano: “Salvo il Liceo “Garibaldi-Alfano”

Dimensionamento, Giuseppe Graziano: “Salvo il Liceo “Garibaldi-Alfano”

COMUNICATO STAMPA

giuseppe-grazianoScongiurato lo smembramento del Liceo “Garibaldi-Alfano”. La Regione Calabria rigetta il piano di dimensionamento proposto dalla Provincia di Cosenza che prevede la scissione del Classico dall’Artistico, accorpandoli separatamente ad altri due istituti tecnici. È stata evitata, pertanto, l’attuazione di un programma che avrebbe sicuramente messo a serio rischio la sopravvivenza e l’identità di una delle scuole più longeve ed importanti dell’intero comprensorio del Pollino.

È quanto annuncia, soddisfatto, il Consigliere regionale Giuseppe Graziano che, facendosi carico delle condivise preoccupazioni del Collegio docenti e del Consiglio d’Istituto del Liceo Classico “Garibaldi” – Artistico “Alfano”, ha perorato la causa presso il dipartimento Istruzione.

È un ottimo risultato – dichiara il Segretario questore dell’Assemblea calabrese – volto a tutelare il diritto all’istruzione dei nostri ragazzi. Non c’era motivo per cui un istituto così importante e produttivo, tra l’altro potenziato di recente, dovesse piegarsi alle ormai solite logiche del risparmio e del dimensionamento, dettate della spending review. Fermo restando – precisa il Consigliere regionale – che la legge in materia parla chiaro e prevede esclusivamente l’adeguamento di tutti quegli istituti con una popolazione studentesca sottodimensionata rispetto ai parametri. E non è il caso del “Garibaldi-Alfano”. Che con i suoi 465 alunni è una delle realtà scolastiche maggiormente positive dell’intero territorio e dal 1876 rappresenta un punto di riferimento imprescindibile per la formazione dei giovani. Pertanto, grazie all’attento intervento del dirigente del dipartimento regionale dell’Istruzione Sonia Tallarico – che facendo leva su motivazioni normative ha rigettato in blocco la proposta di sdoppiamento e accorpamento del Classico-Artistico – abbiamo scongiurato il disgregamento dell’Istituto. Avvalorando, tra l’altro, anche la determinazione del Collegio docenti che lo scorso 27 novembre – conclude Graziano – si era determinato a favore dell’autonomia del Liceo e contro la creazione di nuovi e, sicuramente, dispendiosi Poli liceali.

Il Dipartimento Istruzione, a seguito della redazione del piano provinciale, ha valutato i parametri numerici dell’istituto Garibaldi-Alfano di Castrovillari, constatando la sussistenza di tutti i principi normativi previsti dal DPR 233/98 e dalla Legge 183/2011. Pertanto, ha ritenuto opportuno rigettare ogni ipotesi di dimensionamento e accorpamento del Liceo ad altri istituti.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*