Home / Attualità / Differenziata potenziata in tutta la città di Corigliano

Differenziata potenziata in tutta la città di Corigliano

differenziataPresentato ufficialmente oggi, lunedì 27 marzo, il nuovo sistema di raccolta rifiuti che sarà operante nella città di Corigliano. Previsto nello speciale capitolato d’appalto in vigore dal 1° gennaio scorso. E che, tra le novità più importanti connesse al potenziamento della differenziata prevede, dal 1° luglio prossimo, il ritiro di tutti i contenitori esterni nelle popolose frazioni dello Scalo e di Schiavonea. Dopo questo step il progetto verrà presentato pubblicamente a tutta la Città. “Quella che tutta Corigliano si appresta a vivere nel settore dei rifiuti,e in generale della tutela dell’ambiente è una vera e propria rivoluzione. Storica”. Lo ha dichiarato il sindaco Giuseppe Geraci. “Deve essere però accompagnata, alla luce della scarsità di risorse e carenze strutturali. Condivideremo uno stravolgimento in positivo di abitudini e mentalità. Un cambiamento radicale, necessario ed utile per l’immagine stessa della Città.

Ad illustrare in dettaglio tutte le novità ed i servizi aggiuntivi previsti sono stati, Walter Pulignano e Simone Turco. Rispettivamente amministratore e responsabile dei servizi di igiene urbana dell’Ecoross Srl società affidataria del servizio. Ad introdurre il momento di confronto e di approfondimento, coordinati da Lenin Montesanto, sono stati l’assessore alle politiche ambientali Marisa Chiurco ed il capo servizio dell’ufficio comunale ambiente Antonio Durante. “L’obiettivo ultimo al quale tutti dobbiamo ambire con convinzione – ha detto la Chiurco – è quello di ridurre il numero delle discariche nei territori. Incrementare le percentuali di differenziata significa procedere spediti in questa direzione di sviluppo eco-sostenibile. Quello di oggi è soltanto uno dei tanti e diversi momenti di sensibilizzazione. Che insieme all’Ecoross Srl l’Amministrazione Comunale ha già pianificato. Per garantire un’informazione ed una formazione capillare e diffusa.

DIFFERENZIATA, TRA GLI OBIETTIVI LA RIDUZIONE DEI COSTI

Già dall’imminente mese di aprile partiranno e si susseguiranno altre iniziative di coinvolgimento. Abbiamo preferito iniziare dal faccia a faccia con i consiglieri comunali. Perché riteniamo che i rappresentanti istituzionali non possano non avere un ruolo e una responsabilità maggiori. Non bisogna dimenticare – ha precisato Durante – che tra gli obiettivi perseguiti resta la riduzione dei costi del servizio. Due sono gli strumenti principali messi in campo dal nuovo e concomitante sistema di differenziata per tutta la città. Nessuna zona esclusa. Il porta a porta spinto allo Scalo ed a Schiavonea. E la differenziata di prossimità in tutto il resto della Città. Partirà – ha concluso il capo servizio dell’ufficio ambiente – un monitoraggio costante. E un controllo con sanzioni sia a carico dell’impresa sia dei cittadini trasgressori.

SARANNO CONSEGNATE OLTRE 8 MILIONI DI BUSTE

Pulignano ha sottolineato come si tratti di una esperienza senza precedenti. Utile a sollecitare maggiore convinzione nella popolazione rispetto alla sfida che la Città ha di fronte. Tre sono le macroaree di implementazione progressiva di questa rivoluzione. Gli uffici (con i quali si è già partiti), le utenze commerciali e quelle domestiche (con le quali si partirà nei mesi di aprile e maggio con le consegne dei kit). Se a Schiavonea ed allo Scalo saranno tolti i cassonetti, quelli esistenti saranno sostituiti nel resto della Città. Saranno inoltre favorite le utenze commerciali. Con la consegna oltre che delle buste anche di contenitori per l’interno. Frazione per frazione, saranno uniformati i colori dei contenitori per tutto il territorio. In totale, nelle case dei coriglianesi, saranno consegnati oltre 8 milioni tra buste, contenitori e strumenti per la differenziata.

Un investimento importante – ha sottolineato –. Che l’Ecoross porterà avanti, come braccio operativo, insieme all’ufficio comunale ambiente. Che dovrà essere adeguato all’impegno straordinario atteso. E, soprattutto, insieme ai cittadini che dovranno differenziare in casa e la cui collaborazione sarà l’autentica chiave di successo dell’intera operazione. Che – ha chiosato – era e resta culturale e di cambio mentalità e necessità di un atteggiamento positivo ed ottimista da parte di tutti.

Commenta

commenti