Home / Breaking News / Sabato derby rossanese tra Real Rogit e Odissea 2000

Sabato derby rossanese tra Real Rogit e Odissea 2000

odissea 2000 gennaro campanaSi avvicina il giorno del derby per Real Rogit e Odissea 2000 che sabato prossimo, con calcio d’inizio alle ore 15,00, si sfideranno al PalaEventi. Una stracittadina che promette spettacolo per la qualità dei calcettisti che si affronteranno. Quest’anno la partita avrà una nota di colore in più: la sfida tra i fratelli Campana, Giovanni, capitano del Real Rogit e Gennaro giocatore dell’Odissea 2000. Un confronto inedito solo per la serie B perché i due germani si sono già affrontati in altre quattro occasioni, nel campionato di serie C1 e in Coppa Italia, quando Gennaro vestiva la maglia de La Sportiva Traforo. I precedenti sono a vantaggio dell’attuale calcettista dell’Odissea 2000 che ha all’attivo due vittorie, un pareggio e una sconfitta. E proprio a Gennaro Campana abbiamo chiesto di presentarci l’attesissimo match.

PARLA GENNARO CAMPANA GIOCATORE DELL’ ODISSEA 2000

“Per me sarà un derby importante perché è il primo anno che gioco in serie B e perché voglio fare un dispetto a mio fratello – ha affermato sorridendo -. A parte le ragioni personali, vogliamo vincere la gara per dare continuità alle due vittorie consecutive. Non sarà semplice, prima di tutto perché è un derby, quindi una partita che esula da ogni pronostico, poi, perché il Real Rogit è una squadra di grande spessore, difficile da battere. Mi aspetto una partita emozionante, divertente e combattuta tra due formazioni che ambiscono a prevalere l’una sull’altra”.
Ma Gennaro Campana non pensa solo al derby.
“All’Odissea 2000 ho trovato l’ambiente ideale: sodalizio affidabile e serio, allenatore preparato e compagni di squadra con i quali si sta bene in campo e fuori – ha spiegato il calcettista gialloblù -. La società ha progetti ambiziosi ed io che sono un rossanese DOC, sono orgoglio e contento di dare il mio contributo per centrare l’obiettivo della serie A2 con la squadra della mia città”.

Commenti