Home / Attualità / Denise Sapia in uno spot contro il cyberbullismo

Denise Sapia in uno spot contro il cyberbullismo

denise-sapia-tienimi-strettoLa giovane attrice rossanese Denise Sapia interpreta uno spot denuncia contro il cyberbullismo. Un fenomeno che continua ad intensificarsi e diffondersi, causando ogni giorno vittime innocenti che finiscono nella rete dei cyber bulli.
Il video, scritto dalla drammaturga, regista teatrale e sceneggiatrice Camilla Cuparo e diretto dal noto regista cosentino Luca Fortino è già online sul web, e nei prossimi giorni sarà mandato in onda su tutte le televisioni locali e regionali, con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani, ma anche Istituzioni e Famiglie ad una maggiore attenzione e prevenzione verso questo fenomeno.
Purtroppo, se da un lato le nuove tecnologie, immediate e dirette, ci consentono di essere sempre connessi e in rete, dall’altro, molto spesso vengono utilizzate in maniera distorta. Infatti, le azioni di bullismo messe in atto attraverso i nuovi mezzi, come ad esempio diffondere foto private su internet, postare offese sulla bacheca di Facebook o scrivere insulti in chat, possono avere conseguenze estremamente dannose. I post offensivi pubblicati su Internet, infatti, si cancellano con grande difficoltà, le immagini e i video si diffondono ad una velocità tale per cui fermarli è impossibile. Chi è vittima di cyber-bullismo non solo riceve offese dirette attraverso la stessa rete, ma sa che quelle molestie vengono viste, lette e condivise da tantissime persone.

Questi eventi sono pericolosi e generano nella vittima molta paura a denunciarli: il timore della reazione dei familiari oppure della vendetta dei cyber-bulli, i quali, oltretutto, molto spesso, sono protetti dall’anonimato o si nascono dietro pseudonimi, identità fake, per poter agire indisturbati non pagando le conseguenze delle loro azioni.
Denise Sapia, ancora una volta è ambasciatrice e testimonial di una campagna sociale di prevenzione e sensibilizzazione contro un fenomeno grave e dilagante. Il video al link https://www.youtube.com/watch?v=zlOL5b2aGEw.

Commenti