Home / Breaking News / Delrio: «Il sistema aeroportuale calabrese ora è più solido»

Delrio: «Il sistema aeroportuale calabrese ora è più solido»

delrioIl ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, ha incontrato oggi a Roma il presidente di Sacal, la società che gestisce gli aeroporti calabresi, Arturo De Felice. «Nel corso del colloquio – riporta una nota del ministero – sono stati affrontati i temi relativi al rilancio del neo costituito sistema aeroportuale calabrese; sotto la guida di Sacal che è divenuta titolare delle concessioni per gli scali di Reggio e Crotone, interessati dal fallimento delle precedenti società di gestione, e lo scalo di Lamezia Terme. Che, per le note vicende giudiziarie ha subito l’azzeramento dei vertici aziendali».

«L’azione di ricostituire la rete regionale degli aeroporti calabresi – ha dichiarato Delrio – ha dato solidità al sistema aeroportuale calabrese. E ha aumentato concretamente le connessioni. È un successo iniziale che abbiamo conseguito insieme alla società di gestione e alla Regione. E che deve continuare a rafforzarsi». «È importante evidenziare – ha commentato De Felice – che il lavoro finora svolto e i risultati ottenuti sono frutto di sinergie e collaborazione con tutti gli Enti aeroportuali. Con Enac in particolare, che ha sempre supportato il management di Sacal». Il presidente De Felice ha relazionato sugli eventi che hanno caratterizzato questi primi mesi di attività; con la necessità di ridare competitività al settore aeroportuale calabrese, necessaria per uscire dall’isolamento.

DELRIO, SEGNALI POSITIVI DI CRESCITA RENDERANNO NECESSARI NUOVI INVESTIMENTI

L’ex Prefetto di Caserta, da sette mesi alla guida del Cda di Sacal, «ha riferito al ministro – si legge ancora – sulle attività che hanno portato alla riapertura dell’aeroporto di Crotone. Nonché dell’imminente inizio delle attività operativa del Vettore austriaco Flyservus; e ancora del potenziamento dell’aeroporto di Reggio Calabria. Che, grazie anche all’accordo con Blue Panorama Airlines, sta già registrando sensibili segni di ripresa; in termini di volumi di traffico passeggeri. Non ultimo l’aeroporto di Lamezia che continua a segnare un trend in costante crescita. E che nel corso della prossima stagione estiva vedrà anche il posizionamento di nuovi Vettori; che collegheranno il principale scalo della Calabria con nuove destinazioni ritenute strategiche per lo sviluppo turistico della Regione.

I segnali positivi di crescita renderanno necessari nuovi investimenti – continua a nota -. Al fine di andare incontro alle esigenze dei viaggiatori calabresi e dei turisti che verranno a visitare la Calabria». Infine il presidente De Felice ha informato il ministro circa l’ottenimento, per l’aeroporto di Lamezia, del “Certificato di Conversione”. «Assegnato dall’Enac dopo una scrupolosa indagine tecnica. Il nuovo Certificato di Aeroporto – spiega il ministero – attesta che l’organizzazione della società concessionaria, le procedure delle operazioni a terra, tutte le infrastrutture e gli impianti aeroportuali rispondono agli stringenti requisiti contenuti nel regolamento comunitario in materia di sicurezza aeronautica».

Fonte: Corriere della Calabria

Commenta

commenti