Home / Breaking News / Dalla fibra di carbonio al muscolo artificiale. La scoperta della ricercatrice Caterina Lamuta dall’UNICAL agli Stati Uniti

Dalla fibra di carbonio al muscolo artificiale. La scoperta della ricercatrice Caterina Lamuta dall’UNICAL agli Stati Uniti

COSENZALa ricercatrice 29enne Caterina Lamuta dall’Unical è riuscita a conquistare gli Stati Uniti con i suoi studi sui “materiali intelligenti”. Ora collabora con l’Università dell’Illinois sull’applicazione delle sue ricerche: «Conoscere altre realtà permette di aprire gli orizzonti» Datele una fibra di carbonio e vi solleverà il mondo. Riadattando la celeberrima frase di Archimede, si potrebbe sintetizzare così la scoperta di un innovativo muscolo artificiale che ha per protagonista la calabrese Caterina Lamuta. Ricercatrice 29enne, originaria di Terranova da Sibari, quella di Caterina è l’ennesima storia di chi è riuscito a trovare fortuna lontano dalla Calabria. Anche se, come ha raccontato al Corriere della Calabria, fondamentale nel passaggio agli Stati Uniti sono stati gli studi all’Unical, per l’esattezza al Dimeg, il Dipartimento di ingegneria meccanica, energetica e gestionale. Caterina, infatti, dopo la laurea e un dottorato in Ingegneria meccanica ha deciso di avvicinarsi all’università dell’Illinois, negli Stati Uniti, dove è riuscita a portare avanti una ricerca che in poco tempo ha suscitato un interesse mondiale.(fonte Corriere della Calabria. It)

Commenta

commenti