Home / Attualità / Da Corigliano Rossano il primo EVO per bambini. Mense scolastiche, la soluzione non è il panino da casa

Da Corigliano Rossano il primo EVO per bambini. Mense scolastiche, la soluzione non è il panino da casa

Serve sinergia tra genitori, insegnanti ed esperti

Il pasto consumato a scuola, se vissuto con consapevolezza e coinvolgendo genitori e insegnanti, può essere un momento di alto valore educativo che consente di modificare le abitudini alimentari dei bambini. Esistono sicuramente delle criticità nel mondo della refezione ma la risposta non è certamente il panino da casa! Forse è la risposta più facile, ma non la migliore. Servono progetti ben strutturati che coinvolgano specialisti del settore, genitori, insegnanti ed enti locali, per combattere contro quella brutta percentuale di bambini in eccesso ponderale che attanaglia la Calabria da troppi anni.

È quanto ha sostenuto la Biologa Nutrizionista delle Terme Sibarite di Cassano J. Viviana Salmena intervenendo al faccia a faccia co-organizzato da Otto Torri sullo Jonio con l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Rosanna Mazzia, in collaborazione tra gli altri con la Comunità Slow Food Arberia, nell’ambito della 4a edizione del Villaggio delle Eccellenze e delle Identità alla quale sono stati ancor una volta protagonisti i produttori del territorio aderenti alla Rete Siamo tutti co-produttori condivisa con la Condotta Slow Food Pollino Sibaritide Arberia.

 Tra le più importanti dell’incontro la presentazione di Primaevitas, il progetto scientifico di un extravergine d’oliva destinato ai bambini, frutto della collaborazione tra la famosa e pluripremiata azienda Frantoio Figoli di Corigliano-Rossano ed una spin-off dell’Unical. Ad illustrare le caratteristiche del prodotto, alla presenza del titolare dell’azienda Tommaso Figoli è stato Gerardo Greco, chimico consulente del Frantoio. Ottenuto per estrazione a freddo da olive coltivate in Italia con metodo biologico, oltre ad essere fonte naturale di Vitamina E e composti fenolici, Primaevitas è arricchito in Vitamina D3 (Colecalciferolo). Si adatta, quindi, al fabbisogno quotidiano di Vitamina D nei bambini, negli anziani e nelle donne in gravidanza ed allattamento.

 Dedicato alla promozione dell’educazione alimentare ed in particolare di quella infantile, l’evento dal titolo Dalla salute dei bambini dipende la salute dei territori, dell’Italia e del Pianeta, ospitato sul Lungomare di Roseto Capo Spulico, ha visto protagonisti proprio i più piccoli. Simulando il momento della ricreazione, seduti tra i banchi. Merendine, snack, crema di nocciola e bibite gassate, da una parte; frutta, verdura, succhi naturali e dolci preparati guardando alla tradizione, alla salute e senza rinunciare al gusto, dall’altra. Ai bambini è stato insegnato, con simpatiche provocazioni, a scovare gli zuccheri nascosti nell’etichetta, a limitare lo spreco alimentare ed a preferire merende sane, gustose e a km zero sfruttando le tante ricchezze del territorio.


 Coordinati dal direttore di Otto Torri Lenin Montesanto, oltre alla Salmena, sono intervenuti anche la pediatra Carmela MaradeiRoberto Matrangolo Portavoce della Comunità Slow Food Arberia cosentina,  Marina Smurra del Consorzio Siciliano Le Galline Felici, Nadia Viola, Cardiologa dell’Ospedale Castrovillari, Giuseppe Sarandria del Dipartimento Ispettorato centrale tutela qualità e repressione frodi prodotti agroalimentari del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo (MIPAAFT) e Paola Granata, Presidente di Confagricoltura Cosenza.

Commenta

commenti