Home / Attualità / Crosia, opportunità all’estero per 4 giovani

Crosia, opportunità all’estero per 4 giovani

crosiaCrosia, l’esecutivo Russo comunica la sottoscrizione di un protocollo d’intesa con le Associazioni culturali Verbum, Formamentis e Inclusion Key Aps. Che permetterà a quattro giovani del territorio di confrontarsi con altre realtà europee grazie all’approvazione del progetto “European Youth Forum to rurals areas”, che si svolgerà in Bulgaria. Una grande occasione per migliorare le conoscenze e le competenze sociali, culturali e linguistiche. Crosia è l’Ente capofila dell’area comprendente i comuni di Calopezzati, Caloveto, Cropalati, Crosia e Pietrapaola.

Il progetto, portato avanti dagli Uffici dei Servizi Sociali, diretti dall’Assessore Graziella Guido, rientra nell’ambito della programmazione 2014 – 2020 “Strategie Europa 2020”. Approvata dal Parlamento Europeo e che individua tra le priorità e gli obiettivi, i temi dell’occupazione, istruzione, ricerca e innovazione, integrazione sociale e riduzione della povertà, clima ed energia. E, proprio nell’ambito di tale programmazione, rientrano i progetti per i quali vengono stanziati finanziamenti diretti agli Enti pubblici. “Erasmus +”, che finanzia la mobilità e i progetti innovativi nel settore educativo; “Creative Europe”, relativo alle attività in ambito culturale e media; “Europe for Citizens”, che riguarda attività sulla cittadinanza attiva e la storia recente.

CROSIA, AUMENTARE LE OPPORTUNITA’ PER LO SVILUPPO DELLA GIOVENTU’ NELLE ZONE RURALI

Le tre associazioni culturali, specializzate in questo settore, avendo già partecipato a precedenti bandi europei hanno presentato una proposta progettuale. Consistente nel costituire una rete tra comuni per la presentazione di progetti di candidatura. Per l’utilizzazione dei programmi europei “Erasmus+”, “Europe for Citizens” ed “Creative Europe” che valorizzino le specificità e le identità territoriali presenti nell’aria comprendente il comune di Calopezzati, Caloveto, Cropalati, Crosia e Pietrapaola. E hanno individuato nel comune di Crosia il Comune capofila dell’aggregazione che è stato delegato a sottoscrivere il protocollo d’intesa con le tre associazioni.

Il progetto “European Youth Forum to rurals areas” riguarda i principali problemi che i giovani europei di oggi devono affrontare. Oltre il 50% della popolazione dell’Unione europea vive in aree rurali ed ha quindi i seguenti obiettivi: aumentare la loro motivazione a impegnarsi in attività per migliorare la vita della loro comunità locale, identificando le relative opportunità; focalizzare l’attenzione su tecniche “learning by doing” e sviluppare il contatto diretto con le persone che lavorano nelle aree rurali; aumentare la tolleranza dei giovani verso altre culture e popoli, migliorando le conoscenze e le competenze sociali, personali e linguistiche; aumentare le opportunità per lo sviluppo della gioventù nelle zone rurali.

 RIMBORSO SPESE DI VIAGGIO FINO A UN MASSIMO DI 275 EURO

I Paesi partecipanti sono: Italia, Spagna, Bulgaria, Lettonia, Croazia e Romania. I partecipanti al progetto saranno 30 e le attività si svolgeranno nella città di Strelcha e Panagyurishte, in Bulgaria. L’Associazione Inclusion Key cerca sul territorio 4 partecipanti di età compresa tra i 18 e 30 anni: 2 ragazzi e 2 ragazze. Per la partecipazione alle attività, vitto e alloggio sono interamente finanziati del Programma ERASMUS+, mentre i partecipanti dovranno anticipare le spese di viaggio, a cui seguirà un rimborso fino ad un massimo di Euro 275. Per partecipare basta iscriversi, cliccando sul seguente link:https://docs.google.com/forms/d/1pY8bKd1yiHbKRZsZjzhGs_JS7yZVEFJAxYRI8pzm-i8/edit?ts=592c1bfa.

Commenta

commenti