Home / Breaking News / Crosia Mirto, rete lan/wlan in tutti i plessi scolastici del Comprensivo

Crosia Mirto, rete lan/wlan in tutti i plessi scolastici del Comprensivo

Crosia Mirto, tutte le scuole del Comprensivo saranno dotate di un impianto internet realizzato grazie ai finanziamenti Pon

crosia mirtocrosia mirtoL’Istituto comprensivo Crosia Mirto da oggi è ancora più competitivo e in grado di innalzare ulteriormente la qualità dei servizi offerti. Una realtà scolastica, quella del Comprensivo crosimirtese, in continua evoluzione. Sono numerose, infatti, le attività formative curriculari ed extracurriculari che offre sistematicamente ai propri allievi. Una prestigiosa attività didattica che viene supportata sempre di più dall’utilizzo delle nuove tecnologie. Oltre ai numerosi strumenti informatici già presenti, la scuola guidata dal dirigente scolastico, Rachele Donnici,  adesso si è dotata di un’infrastruttura aggiuntiva. Si tratta di una rete Lan/Wlan. Un impianto, ha fatto sapere la dirigente Donnici, realizzato grazie ai finanziamenti Pon Fesr, “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione approcci didattici innovativi”, Azione 10.8.1, Avviso pubblico prot. n.9035 del 13-07-2015. L’impianto, che consiste nel cablaggio wireless professionale per la connettività dell’Istituto scolastico a Internet, comprende l’attivazione in tutti i plessi, vale a dire, scuola secondaria di primo grado, in Viale della Scienza, Scuola dell’infanzia e primaria di Sorrenti, scuola dell’infanzia Largo Iannelli, scuola dell’infanzia e primaria Piazza Regina Pacis, scuola dell’infanzia e primaria Sottoferrovia. Attraverso questa nuova rete Lan/Wlan, alla scuola verrà consentito di riorganizzare gli aspetti didattico metodologici. Non basta. Avrà l’opportunità di condividere i contenuti digitali, facilitare l’uso dei registri elettronici di classe e dei docenti, rendere fruibile in modalità mobile i materiali didattici online. Questa innovazione consentirà, inoltre, di mantenere attivo il canale scuola – famiglia, permettere lo studio a distanza (E – Learning). D’altronde la connettività è il pilastro su cui si regge la Scuola 2.0.Un progetto di 18mila e 500 euro che mira, fra l’altro, a supportare e sostenere i discenti con bisogni educativi specifici migliorando l’integrazione e inclusione scolastica, attraverso l’utilizzo di contenuti digitali. Attraverso questo lavoro, si prevedono interessanti risultati, fra cui il miglioramento delle dotazioni di laboratorio, consentendo un uso adeguato e sistematico della tecnologia per tutte le discipline, nell’arco dell’intero anno scolastico.

 

Commenti