Home / Attualità / Crosia, la fibra ottica rivoluzionerà le nostre abitudini

Crosia, la fibra ottica rivoluzionerà le nostre abitudini

Saverio-CapristoLa Fibra ottica rivoluzionerà le nostre abitudini. Proseguono i lavori per l’attivazione del nuovo servizio di connettività a banda ultralarga. La tecnologia Fiber To The Cabinet (FTTCab) sarà attiva su tutto il territorio comunale, non appena il gestore metterà a regime la rete. Una grande opportunità che consentirà a cittadini, imprese e anche alle Istituzioni locali di accedere a servizi digitali altamente innovativi, che potranno portare sviluppo, crescita e innovazione.
È quanto dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Saverio Capristo, chiarendo sull’entità degli scavi che stanno interessando, nelle ultime settimane, buona parte del territorio comunale e che hanno subito qualche rallentamento a causa delle condizioni meteorologiche degli ultimi giorni.
La creazione di una rete in fibra ottica – afferma Capristo – è una componente decisiva per l’innovazione e per lo sviluppo del nostro territorio. L’accesso alla rete ultraveloce, attraverso questa nuova tecnologia, consentirà ai cittadini, alle aziende, alle istituzioni pubbliche del nostro territorio, di accedere a servizi digitali altamente innovativi, che potranno portare certamente nuove prospettive di crescita e miglioramento della qualità di vita. Auspichiamo – conclude l’Assessore – che l’attivazione di quella che è stata definita “autostrada digitale” possa concretizzarsi, così come previsto, entro il 2015.
Il progetto prevede l’adeguamento, da parte di Telecom Italia, di 359 centrali, che consentiranno così di abilitare circa 800 mila unità immobiliari a 30 Megabit al secondo e un migliaio di sedi della Pubblica Amministrazione, tra cui scuole e ospedali, a 100 Megabit al secondo. Coinvolge 223 comuni calabresi e prevede un finanziamento pubblico di oltre 63 milioni di euro, grazie all’utilizzo dei fondi europei (FESR) con l’obiettivo di fornire connettività con banda ultralarga per favorire il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*