Home / Attualità / Crosia, il sindaco Russo e l’assessore Guido agli studenti: “Il futuro è nelle mani delle nuove generazioni”

Crosia, il sindaco Russo e l’assessore Guido agli studenti: “Il futuro è nelle mani delle nuove generazioni”

COMUNICATO STAMPA

CROSIA-SINDACORUSSO-060914Apertura del nuovo anno scolastico 2015-2016. Il prossimo Lunedì 14 Settembre si torna sui banchi di scuola. Un momento importante, non solo per gli studenti che si apprestano ad affrontare nuove e appassionanti sfide, ma per l’intera cittadina che si riappropria del senso più profondo dell’essere comunità. L’Esecutivo Russo conferma l’impegno e la grande attenzione riservata al mondo della scuola, per contribuire a garantire un’istruzione di qualità che guardi alla crescita dei ragazzi e all’innovazione, convinti e consapevoli che le speranze e le attese di sviluppo e di crescita della comunità siano riposte nelle mani delle nuove generazioni.

 

È questo il messaggio del sindaco Antonio Russo, che insieme all’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Graziella Guido stamani,11 Settembre 2015, ha inoltrato una missiva rivolta ai Dirigenti, ai docenti, ai genitori, agli alunni ed al personale Ata degli istituti cittadini, per l’avvio del nuovo anno scolastico 2015-2016.

 

Un nuovo anno scolastico sta per cominciare. Un momento importante – si legge nella lettera – non solo per gli studenti che si apprestano ad affrontare nuove e appassionanti sfide, ma per l’intera cittadina. La riapertura delle Scuole è, infatti, un evento che scandisce i ritmi di vita, rimette in circolo amicizie e frequentazioni, consente di stringere legami sociali. In una qualche maniera significa riappropriarsi del senso più profondo dell’essere comunità. L’avvio di ogni azione racchiude in sé tante aspettative, sogni, speranze e, talvolta, anche piccole paure. Tutti sentimenti vissuti con una maggiore intensità soprattutto nell’età adolescenziale, rendendo ancora più affascinante questa fase di vita in cui ci si approccia a nuove e interessanti esperienze. Un impegno emozionante, quindi, per i più piccoli, che varcano la soglia della scuola per la prima volta, per i ragazzi che nelle scuole secondarie di secondo grado cominciano a delineare il proprio futuro, ma soprattutto per gli studenti delle scuole secondarie di primo grado che affrontano una fase cruciale della loro formazione civile e didattica. La costruzione di una buona scuola – continua – contenitore formativo di conoscenza, esperienza e di relazioni sociali non può prescindere dall’importante apporto di attori fondamentali: il corpo docente, il personale scolastico, i genitori. Noi, come Amministrazione comunale, vogliamo confermare il nostro impegno tenendo alta l’attenzione sul mondo della scuola, assicurando un’istruzione di qualità che guardi alla crescita dei ragazzi e all’innovazione. Continuando ad effettuare gli interventi di manutenzione e decoro, che abbiamo garantito durante lo scorso anno scolastico, in cui abbiamo posto rimedio alle maggiori criticità e carenze degli istituti cittadini. Oltre alla realizzazione di importanti ed innovativi progetti per l’adeguamento antisismico e per l’attivazione dell’energia geotermica, grazie all’intercettazione di finanziamenti regionali e comunitari. L’augurio di buon lavoro che formuliamo, non è un richiamo retorico ma al contrario deriva dalla convinzione e dalla consapevolezza che le speranze e le attese di sviluppo e di crescita della nostra comunità siano riposte nelle nuove generazioni. Cari studenti – scrivono in conclusione Russo e Guidoil futuro è nelle vostre mani e va realizzato con impegno e responsabilità, ma soprattutto con l’entusiasmo che vi caratterizza. Fate buon uso di questo tempo! Affrontate questo nuovo anno scolastico con serenità, con passione, con voglia di apprendere, conoscere e divertirvi e con una meritata fiducia nella guida formativa dei docenti e del personale scolastico.

Commenta

commenti

2 commenti

  1. Nicola Assunta

    E’ vero solo se i vecchi politici lasciano il posto alle nuove generazioni facendosi da parte e lasciandoli lavorare. Ma quanto è difficile farlo! Nicola

  2. Vinxi de Simone

    Ha ragione il Sindaco, ma la maggior parte di questi giovani ha già la valigia pronta……..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*