Home / Attualità / Crosia: decennale “A Remurata”, cresce l’attesa

Crosia: decennale “A Remurata”, cresce l’attesa

FRANCESCO-RUSSO“A Remurata” 2016, c’è grande attesa per la decima edizione dell’evento che esalta e valorizza la tradizione e l’identità della Valle del Trionto, un territorio ricco di storia e cultura. Una manifestazione che, attraverso i percorsi del gusto e le note coinvolgenti e suggestive della musica popolare itinerante invita ad un viaggio “nostalgico” nella memoria e nelle antiche affascinanti leggende legate ai territori ionici. L’appuntamento è per il prossimo Giovedì 18 Agosto, nel centro storico, a partire dalle ore 20.00.

Tante novità e sorprese per il decennale della manifestazione, annunciate dal comitato organizzativo, composto dal direttore artistico, Roberto Alvaro, il direttore tecnico Massimiliano Morello, il responsabile vigilanza dell’evento Antonio Beraldi e dal consigliere delegato alle politiche del centro storico Francesco Russo.

Siamo giunti a un’edizione storica della “Remurata” – dichiara Russo – che certamente come ogni anno avrà delle novità e dei miglioramenti nell’offerta artistica e nella cura dei dettagli dell’organizzazione. Tra queste, appunto, la diretta radio e tv di Jonica Radio, che seguirà l’intero svolgimento della manifestazione, così come la prestigiosa partnership con “Cantine De Mare”. Ma maggiore attenzione è stata prestata anche nella gestione della viabilità e dei parcheggi, che saranno distribuiti in settori. Ulteriori novità nella scelta artistica, egregiamente eseguita, come ogni anno, dal direttore artistico Roberto Alvaro, della Zoropa Produzioni, che in questa edizione pone l’accento sull’universo femminile. Tant’è che oltre l’80 percento degli artisti sia itineranti che dei rioni in cui sono collocati i palchi sono donne. Insomma – conclude il Consigliere con delega al Centro Storico, Turismo e Spettacolo Francesco Russo – un appuntamento da non perdere quello con il nostro splendido Centro Storico, tutto da scoprire, per il quale stiamo attuando in maniera costante e attiva, una politica di promozione e di rilancio a 360°, che passa anche dagli eventi e dalle manifestazioni socio–culturali.

Nei giorni scorsi si è tenuto l’incontro con le numerose associazioni operanti sul territorio, che anche in occasione del decennale hanno fatto registrare una massiccia adesione e che garantiranno la presenza degli stand con i piatti tipici della tradizione, realizzati con i migliori prodotti del territorio a km 0.

La kermesse si svolge in diverse zone e rioni del centro storico, dove si può assistere alle esibizioni in contemporanea di spettacoli di musica, folklore, teatro, danza e cinematografia, con artisti nazionali ed internazionali. Inoltre Mostre di pittura, fotografia, scultura e artigianato locale, con antiche ed incontaminate tecniche di artigiani operanti nel territorio della Sila Greca. Tutto si svolge in contemporanea consentendo a visitatori e turisti di immergersi nella chiassosa atmosfera degli eventi (da qui il termine Remurata che nel dialetto locale significa “gran rumore”) perdendosi in un turbinio di emozioni. L’inizio è scandito dal suono di una sirena antiaerea in uso durante la Seconda Guerra Mondiale, ripetuto per tre volte a partire dalle ore 21.15 da cui prende il via l’esibizione degli artisti di strada che formano un “serpentone umano”, partendo dalla centrale Piazza del Popolo per arrivare ai diversi rioni in cui sono collocati i palchi, che, al passaggio del corteo di musica itinerante danno il via agli spettacoli. L’elemento peculiare è la presenza de “I Giganti”, una compagnia che grazie alle statue di cartapesta raffiguranti Mata e Grifone, richiamano la leggenda, dell’amore impossibile tra la principessa rapita dal principe saraceno. Verso la mezzanotte, si interrompono tutti gli spettacoli e si accendono i riflettori sul palcoscenico di Piazza del Popolo dove inizia il concerto di musica etnica popolare, dove ci si lascia andare a balli frenetici fino a tarda notte.

Commenta

commenti