Home / Ambiente / Crosia: Casa Sanremo, attività istituzionale per promuovere territorio

Crosia: Casa Sanremo, attività istituzionale per promuovere territorio

sanremoCrosia non è andata a Sanremo per promuovere le aziende del suo territorio. Crosia è andata a Casa Sanremo per promuovere e far conoscere il suo territorio, le sue bellezze e le sue tradizioni. Quando si parla, bisogna avere cognizione di quello che si dice. Altrimenti bisogna avere l’umiltà di tacere.
È la precisazione dell’Esecutivo Russo, rispetto all’ennesimo attacco fuori luogo del Consigliere comunale Salvatore Filippelli, rispetto all’esperienza di promozione territoriale vissuta dal Comune di Crosia nel prestigioso contesto di Casa Sanremo durante la settimana della musica.

CASA SANREMO

 A prescindere dalle idee strambalate del Consigliere Filippelli, che oltretutto fino allo scorso anno si trovava in Maggioranza e quindi era consapevole e d’accordo sull’iniziativa di promozione del Comune con una vetrina a Casa Sanremo, che sono soggettive, qui si tratta di non comprendere la differenza, abissale, che passa tra marketing territoriale e marketing aziendale. È inammissibile alimentare una polemica con la leggerezza con cui lo si è fatto.

PROMUOVERE TERRITORIO

 Tutti gli enti locali virtuosi fanno, ormai, promozione del territorio come prassi consolidata di buona programmazione. Tanto è che nei giorni scorsi abbiamo ricevuto anche l’apprezzamento del Governatore regionale Mario Oliverio, per aver rappresentato l’intera Calabria in questa importante vetrina. E si sa per certo che 80mila persone (questi sono i dati diramati dall’organizzazione) in 6 giorni hanno avuto modo di conoscere e apprezzare la nostra realtà territoriale. Ci aspettiamo una carovana ligure a Crosia? No. (perché a Sanremo non c’erano solo liguri) o forse sì; questo non siamo noi a deciderlo tantomeno un’azione di marketing territoriale può stabilirlo.

Quello che ritorna con certezza da questa esperienza, così come lo è stato anche l’esperienza di Expo, è che Crosia e la Valle del Trionto sono con merito un ambito geografico conosciuto che se saprà lavorare, attraverso le sue aziende e le sue iniziative, può ambire a ricevere visitatori di circuiti turistici più ampi. Altra puntualizzazione: l’impegno spesa per consentire la presenza del Consigliere Russo a Sanremo è stato di 2mila euro. Ma era un impegno, perché la spesa effettiva rendicontata è stata molto inferiore e presto consultabile da tutti i cittadini.

Commenta

commenti