Home / Attualità / Crosia, al via eventi natalizi

Crosia, al via eventi natalizi

crosiaLa programmazione invernale 2016 di Mirto Crosia fa incetta di presenze e apprezzamenti. Tra musica e tradizioni, si entra nel vivo del cartellone natalizio Le Magie del Natale ripartendo dal borgo con la seconda edizione di Musicando nel Borgo, in programma per il prossimo Lunedì 26 Dicembre 2016 a partire dalle Ore 20. Dolci e piatti tipici della tradizione, preparati al momento, faranno da cornice all’atteso concerto dei Notte Battente – musica etnico-popolare. L’iniziativa è promossa dall’Amministrazione comunale di Crosia – Assessorato al Turismo. La notte di Santo Stefano – dichiara il Consigliere delegato al Turismo e al Centro storico, Francesco Russo, porgendo l’invito a visitatori, turisti e cittadini del circondario a partecipare all’iniziativa – la trascorriamo tutti insieme nel borgo di Crosia. Non mancherà la buona musica, accompagnata dalle pietanze tipiche della cucina della Valle del Trionto e dal buon vino novello che serviranno in piazza i ragazzi dell’Us Krosia. Abbiamo pensato ad una serata prettamente popolare dove l’informalità è d’obbligo e durante la quale – chiosa Russo – quanti vorranno vivere il nostro Centro storico potranno toccare con mano la grande ospitalità dei cittadini crosioti.

CROSIA, I NOTTE BATTENTE PER VALORIZZARE IL TERRITORIO

Atteso il concerto dei Notte Battente – musica etnico-popolare, reduci da numerosi successi di pubblico e presenze nelle più importanti piazze calabresi.  Il gruppo – dicono di loro esperti recensionisti musicali –  si è sempre posto l’obiettivo di valorizzare il territorio attraverso iniziative di carattere musicale, culturale e sociale, al fine di promuovere la diffusione della musica popolare. “Colori, voci e suoni della Calabria” sono le parole con cui ai Notte Battente piace dare inizio alle serate, esprimendo da subito ciò che la loro musica si propone come obiettivo, ovvero quello di farci assaporare la nostra Calabria, trascinando il pubblico in un ballo al chiarore di luna, per riscoprire le origini e le tradizioni della nostra terra, e facendo sì che, con le loro note, si possa vivere una vera e propria notte battente.

Commenta

commenti