Home / Attualità / Crosia: 725mila euro per il comando pm e la media “padula”

Crosia: 725mila euro per il comando pm e la media “padula”

saverio-capristoEdilizia scolastica e prevenzione del rischio sismico. Prosegue l’impegno dell’Esecutivo Russo nell’intercettare finanziamenti extrabilancio, da reinvestire in crescita e sviluppo. 725mila Euro è la somma che sarà destinata alla messa in sicurezza della Scuola Media Padula e all’edificio della Polizia Municipale di Mirto.
È quanto fa sapere, soddisfatto, l’assessore ai Lavori pubblici Saverio Capristo. I progetti, finanziati dalla Regione Calabria rientrano rispettivamente nel Programma Triennale di interventi in materia di edilizia scolastica e nell’Ordinanza del Capo della Protezione Civile 293 del 2015.
Si tratta dell’ennesimo ed importante risultato – dichiara Capristo – conseguito dall’Amministrazione comunale a guida Russo che è riuscita a intercettare un altro finanziamento extrabilancio attraverso il quale riqualificheremo due importanti edifici pubblici. Grazie a questa politica di individuazione e utilizzo dei canali regionali, ministeriali ed europei, stiamo rendendo più vivibili e moderni i centri urbani di Crosia e Mirto, riqualificando le strutture esistenti attraverso l’apporto delle nuove tecnologie. È così che nei mesi scorsi – ricorda l’Assessore ai LLpp – abbiamo ottenuto i finanziamenti per l’ammodernamento della delegazione comunale, i cui lavori partiranno a breve, e per l’efficientamento energetico, con i pannelli fotovoltaici, già installati su alcuni edifici scolastici cittadini oltre che sulla stessa delegazione e sulla sede del Centro Storico. Oggi otteniamo questo nuovo e strategico finanziamento di oltre 700mila euro per intervenire sul comando della Pm e sul plesso del “Padula”, sui quali mancava una manutenzione straordinaria da oltre venti anni. Si tratta, inoltre, di lavori concreti che vedranno la luce nel prossimo anno. Infatti, entro la fine del 2016 approveremo il progetto esecutivo e entro marzo 2017 le gare d’appalto.

A questo risultato – conclude Capristo – hanno concorso ancora una volta i tecnici e i consulenti del Comune che hanno coadiuvato il sindaco e la giunta nell’individuazione e nella predisposizione dei progetti ammessi a finanziamento.
650mila Euro saranno destinati ad interventi di adeguamento sismico e messa in sicurezza dell’Istituto di formazione primaria di secondo grado “Padula”, attraverso le misure previste nel Decreto legge 104/2013, che demanda alle regioni il compito di favorire interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico di immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica. Mentre circa 75mila euro sono stati intercettati attraverso l’Ordinananza del Capo della Protezione civile 293/2015 che stabilisce dei contributi finalizzati all’esecuzione di interventi strutturali di rafforzamento e miglioramento sismico degli edifici pubblici e serviranno a riqualificare il comando Pm.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*