Home / Attualità / Covid, spunta un nuovo caso a Corigliano-Rossano: in un luogo di lavoro

Covid, spunta un nuovo caso a Corigliano-Rossano: in un luogo di lavoro

Rizzo (Asp): “Se sono state rispettate le regole di prevenzione non dovrebbero esserci problemi. Altrimenti la pagheremo cara”

“Sullo Ionio la situazione è stazionaria”. Lo dice Martino Rizzo, responsabile dell’unità speciale Usca dell’Asp di Cosenza allestito per il contrasto all’emergenza Covid.

Tranquillizza Rizzo ma allo stesso tempo annuncia un nuovo caso a Corigliano-Rossano: è l’89esimo dall’inizio dell’emergenza.

“Oggi – dice Rizzo – un nuovo caso in città, di importazione, in un luogo particolare di lavoro. Se i lavoratori avranno adottato le misure previste, non vedo nessun rischio di diffusione del virus, e resterà un caso isolato. Altrimenti – avverte – potremmo pagarla cara. Ma in questo caso sarà stata esclusivamente colpa nostra, per non aver utilizzato i DPI. Chi vuol capire – chiosa Rizzo – capisca”.

Poi aggiunge: “Buona notizia di oggi: tutti negativi i contatti dei migranti accolti a Plataci. Continueremo a monitorarli, e a monitorare i due casi positivi, che fino a qualche giorno prima del loro arrivo risultavano negativi al tampone”


Commenta

commenti