Home / Attualità / Covid-19, protocollo per emergenza educativa: intesa con associazione pedagogisti

Covid-19, protocollo per emergenza educativa: intesa con associazione pedagogisti

L’assessore Donatella Novellis annuncia che la Giunta comunale ha aderito e deliberato lo schema di Protocollo di Intesa da stipularsi con l’Associazione Pedagogisti ed Educatori Italiani

Violenza

«Emergenza Covid e scuola, ci mettiamo nei panni dei bambini e degli adolescenti che da un giorno all’altro sono stati privati della ritualità e delle relazioni sociali che si costruiscono nelle aule e tra i banchi di scuola. Siamo vicini ai genitori e allo sforzo che è stato loro richiesto anche nell’affrontare la quotidianità non semplice della didattica a distanza. Pensiamo agli operatori sociali, in prima linea nel fronteggiare la situazione e agli educatori che si sono ritrovati a sperimentare un nuovo modo di fare lezione», è quanto dichiara l’assessore alla Città della Cultura e della Solidarietà Donatella Novellis

«Sostegno pedagogico alle scuole e alle famiglie in difficoltà a causa dell’interruzione delle attività didattiche in classe. È, questo, in sintesi, l’obiettivo del progetto che sarà attuato da oltre 300 pedagogisti ed educatori professionali socio-pedagogici di tutta Italia e rivolto alle scuole, a bambini, anziani, a soggetti affetti da particolare fragilità socio-relazionale che si trovano ad affrontare il particolare momento di disagio.

Quelle messe in campo – precisa la Novellis – sono una serie di tecniche da applicare a situazioni che per la loro importanza non possono essere affrontate con le risorse già disponibili e con metodologie routinarie. Si vuole accompagnare l’individuo, sia esso bambino che adulto, nella razionalizzazione delle proprie emozioni»

Dalla consulenza pedagogica alla lettura di fiabe e racconti; dalla consulenza educativa all’attività di gioco e animazione educativa per bambini; dal supporto scolastico per fasce di età all’attività educativa per gli anziani; dalla conduzione di gruppi di narrazione ad altre attività educative. – Sono i servizi che saranno messi a disposizione e dei quali si potrà usufruire gratuitamente contattando il numero verde 800 16 77 08, il numero 329 7309309 o scrivendo a presidenza@apei.it.


Commenta

commenti