Home / Breaking News / Cosenza: il 19 maggio corso teorico sulla chirurgia dell’obesità

Cosenza: il 19 maggio corso teorico sulla chirurgia dell’obesità

Si terrà il prossimo 19 maggio 2018, presso il Villa Fabiano Palace Hotel di Rende, il Corso Teorico Pratico sulla Chirurgia dell’Obesità dal titolo “OBESITA’ e CHIRURGIA: ISTRUZIONI PER L’USO”, prevalentemente rivolto ai Medici di Medicina Generale e agli Specialisti Ambulatoriali. Il razionale dell’evento, che si svolgerà nel corso dell’intera giornata e che è stato accreditato ECM per Medici di tutte le specialità, (Infermieri, Psicologi, Biologi e Farmacisti), è quello di permettere agli operatori suddetti, al termine della frequenza, di individuare tra i propri assistiti i soggetti obesi motivati ed eleggibili ad un intervento di Chirurgia Bariatrica; ciò al fine di fornire informazioni e risposte ai pazienti, collegandoli al Centro di Riferimento per una valutazione specialistica e, in caso positivo, iniziando una proficua cooperazione con l’Equipe Bariatrica Multidisciplinare, per quanto di sua competenza.

DR. CARLO CHIODO RESPONSABILE SCIENTIFICO DEL CORSO

Responsabile Scientifico del Corso sarà il Dr Carlo Chiodo che, unitamente al Dr Ninni Urso, ha determinato, fin dal marzo 2015, la nascita della Chirurgia dell’Obesità presso l’Azienda Ospedaliera di Cosenza dove è sorto l’unico Centro Multidisciplinare Ospedaliero della Regione per la cura dell’Obesità e delle Malattie Metaboliche, dotato di un Percorso Diagnostico Terapeutico Aziendale in linea con i dettami delle Linee Guida della SICOB (Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità e delle malattie metaboliche). Dichiara il Dr Chiodo: “dalla nascita del centro ad oggi, già diverse centinaia di pazienti sono in cura presso il Centro dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza e di questi, oltre 180 hanno già subito procedure chirurgiche e/o endoscopiche. Da sottolineare – conclude – che il 50% dei pazienti trattati proveniva da fuori provincia e il 18% da fuori regione, invertendo, così, una logica di “migrazione sanitaria”, che diventa motivo di orgoglio e di soddisfazione, per la nostra Calabria, ma soprattutto per la nostra Azienda Ospedaliera”.

FONTE: COMUNICATO STAMPA AO COSENZA

Commenta

commenti