Home / Attualità / Cosenza, lungo corteo per il diritto alla salute

Cosenza, lungo corteo per il diritto alla salute

cosenza“Ormai siamo arrivati al limite della sopportazione, non se ne può più, abbiamo un diritto costituzionale negato: il diritto alla salute”. Lo ha detto Umberto Calabrone, segretario Cgil Cosenza. Questa mattina un lungo corteo di manifestanti sta attraversando la città.”Siamo qui – spiega – perché non riteniamo più opportuno che in Calabria si continui con un commissariamento che non ha prodotto gli effetti sperati – dice Calabrone – e crediamo che si debba tornare al più presto alla normalità, alla gestione ordinaria della gestione della sanità, che miri alla tutela della salute dei cittadini e non solo al risparmio.

COSENZA, SI CAMBI PASSO IMMEDIATAMENTE

I cittadini stanno pagando duramente sia a livello economico che dal punto di vista dell’efficienza dei servizi – ha detto Calabrone –. Molti sono costretti ad andare fuori non solo per visite specialistiche, ma anche per visite ordinarie, è venuta meno la fiducia nel sistema sanitario calabrese e cosentino in particolare, per questo riteniamo che si debba cambiare passo immediatamente, sia per quanto riguarda la politica che per quanto riguarda le istituzioni, ad iniziare dall’Asp”.

Fonte: Corriere della Calabria

Commenta

commenti