Home / Attualità / Corigliano volley, Ceo: “Offesa al dirigente è offesa alla comunità”

Corigliano volley, Ceo: “Offesa al dirigente è offesa alla comunità”

francesca-ceoLa Caffè Aiello Corigliano, la squadra di pallavolo cittadina, è un esempio importante di protagonismo sano e del quale la Città ed il territorio vanno fieri. Condividiamo in pieno le parole di denuncia e condanna del Presidente Gennaro CILENTO nei confronti degli ignoti che commettendo il vile gesto verso un dirigente della Società, hanno allo stesso tempo offeso la Comunità e in particolar modo chi si impegna quotidianamente per il sociale.
La solidarietà e la vicinanza dell’Esecutivo GERACI ha la voce dell’assessore Maria Francesca CEO che a nome del Sindaco e della squadra di governo invita ed incoraggia CILENTO ed il suo staff a proseguire nel percorso virtuoso intrapreso.
L’episodio dichiara la CEO – si è verificato a pochi giorni di distanza dalla presentazione, di CORISSANO VOLLEY, progetto che anticipa, di fatto, la fusione, in termini sportivi, delle due Città di Rossano e Corigliano attraverso le due squadre ECOROSS PALLAVOLO ROSSANO e CAFFÈ AIELLO CORIGLIANO VOLLEY. Mi dispiace di non aver potuto prendere parte alla conferenza stampa, perché impegnata in un incontro con il Prefetto a Cosenza, colgo ora l’occasione di salutare favorevolmente la nascita di questo sodalizio.
L’unione delle due squadre di volley giovanile sta portando già ai risultati sperati: la scalata verso la vetta della classifiche in tutti i campionati.

Anche la tifoseria sempre più coesa ed unica, traduce l’auspicio di quel percorso culturale e spirituale, partendo dal basso e dalle nuove generazioni, al quale hanno fatto più volte riferimento il Sindaco Giuseppe GERACI ed il Vescovo Giuseppe SATRIANO nei giorni scorsi.
Sono, questi – chiosa la CEO – le pagine del nuovo progetto che vogliamo leggere; e non di azioni messe in atto da chi rema contro chi si impegna per il sociale e la comunità.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*