Home / Breaking News / Corigliano, sfiduciati due assessori

Corigliano, sfiduciati due assessori

maria-francesca-ceoLa Giunta Geraci perde pezzi: cadono le teste degli assessori Siinardi e Ceo, rispettivamente con delega al bilancio il primo e turismo la seconda. L’atto di sfiducia firmato dal sindaco Giuseppe Geraci nel primo pomeriggio di ieri da di bocciatura per l’operato della Ceo nel settore del turismo, si sfiducia per il giovane esperto in materia finanziaria. I provvedimenti, tuttavia, non saranno indolore. Si preannunziano reazioni in alcuni settori della maggioranza consiliare, la stessa che ha elogiato il lavoro svolto dall’ormai ex assessore Siinardi, già dirigente per poi divenire amministratore nel luglio scorso, in sede di approvazione del bilancio di previsione. Che rappresenta il principale strumento di pianifazione programmatica. Secondo quanto trapela a incidere sulla decisione di revocare la delega a Sinirdo un dossier che il professionista avrebbe depositato nelle mani del sindaco inerente l’attività del segretario comunale. Nel decreto il sindaco motiva la decisione della sfiducia ai due assessori. Alla Ceo si contesta un bilancio delle attività per nulla soddisfacente:« ad oltre due anni dalla nomina e alla fine della terza stagione estiva, l’azione e gli interventi attuati dall’assessore Ceo non hanno prodotto significativi risultati; la programmazione degli eventi e delle stagioni estive è stata approssimativa, contraddittoria e carente sul piano della pubblicizzazione». Per quanto attiene l’assessore alle finanze si rileva come nel brevissimo «periodo in cui ha svolto le funzioni», avrebbe fatto emergere «una profonda divergenza sui modi di condurre l’azione amministrativa e una diversa visione dei compiti propri della funzione assessorile, pregiudicando irrimediabilmente il rapporto di fiducia, ignorando i ripetuti suggerimenti, assumendo condotte personali non consone ai doveri e al ruolo di pubblico amministratore». (Fonte La Provincia cosentina)

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*