Home / Attualità / Corigliano, Scarpino (Uil-Fpl): il Comune può fare nuove assunzioni

Corigliano, Scarpino (Uil-Fpl): il Comune può fare nuove assunzioni

scarpinoIl comune di Corigliano se vuole può avviare le opportune iniziative per poter procedere, anche nel breve periodo, ad effettuare nuove assunzioni oltre che regolarizzare diversi lavoratori part time che da tempo operano all’interno dell’ente. Ad affermare ciò, attraverso una lettera indirizzata al sindaco Geraci, ai rappresentanti la Rsu e al segretario generale, è il dirigente provinciale della Uil-Fpl, Silvano Scarpino. Oggetto: assunzioni del personale negli enti locali. L’invito di Scarpino al primo cittadino prende le mosse dalla pubblicazione, avvenuto in Gazzetta Ufficiale (n. 146 del 24/06/2016) del decreto legge 24/06/2016 n.113 avente ad oggetto “Misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio” (c.d. DL Enti Locali), “all’interno del  quale – afferma l’esponente sindacale –  sono immediatamente operativi alcuni importanti effetti sulle assunzioni del personale degli enti locali. Preso atto che la fase di ricollocazione del personale di Area vasta risulta quasi conclusa, restando ancora pochissimi dipendenti all’interno di alcune regioni che non hanno completato la procedura. Il decreto, emanato anche a fronte delle continue spinte da parte dell’Anci, offre quindi – afferma Scarpino – la possibilità agli di effettuare nuove assunzioni nel comparto delle autonomie Locali.  Pertanto: avendo con tale intervento il legislatore fatto venire meno l’obbligo di riduzione del rapporto spesa del personale su spesa corrente, liberando gli enti locali da tale vincolo ai fini dell’assunzione; constatato l’esodo pensionistico che si è registrato negli ultimi anni al comune di Corigliano e la conseguente disponibilità di risorse economiche che tale esodo ha reso disponibile nel bilancio Comunale; tenuto conto che l’Ente potrebbe perdere l’opportunità di utilizzare le predette risorse se non verranno utilizzabili nell’immediato per le suddette finalità, con grave danno per l’andamento occupazionale, l’efficienza dei servizi e il riconoscimento delle professionalità all’interno dell’ente.

Si chiede che venga rivisto il piano annuale e triennale delle assunzioni prevedendo: l’assunzione di personale esterno nei settori che sono carenti di personale; I concorsi interni per la riqualificazione delle professionalità presenti all’interno dell’ente; L’aumento delle ore lavorative al personale part-time in servizio presso il  comune di Corigliano”.

Fonte: La Provincia di Cosenza

Commenti